Colite acuta

Le principali cause ed i sintomi della colite acuta

La colite acuta è un'infiammazione del colon nel suo complesso o di una sua parte e può essere causata da vari fattori tra cui: errori dietetici, alimenti avariati, enterotossine, infezioni batteriche e virali, allergie ed alterazioni della flora intestinale da antibiotici. I sintomi si manifestano di solito all'improvviso: dolore addominale violento e crampiforme, diarrea o stitichezza, meteorismo, nausea ed eventualmente vomito, leggera febbre, pulsazioni cardiache accelerate e senso di debolezza. Occorre distinguere le coliti primitive, che hanno origine proprio nel colon, dalle coliti secondarie, provocate da patologie localizzate in altri organi. La colite può colpire soggetti di tutte le età e nella maggior parte dei casi si risolve nel giro di un paio di giorni, a meno che non diventi cronica.
Anatomia del colon

Lievito di birra in diretta revivificabili 120 capsule: tonificante digestione unghie capelli pelle acne in fase attiva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,77€
(Risparmi 24,64€)


Accorgimenti dietetici da attuare contro la colite

Pane integrale per la colite Le forme causate da cibi guasti o tossine prevedono di bere molti liquidi, come il tè che contiene buone quantità di potassio, evitare la verdura, mangiare poco per lasciare riposare l'intestino ed assumere fermenti lattici. Se i dolori addominali sono forti, con rialzo febbrile e aspetto delle feci muco-ematico, bisognerà assumere antibiotici specifici attivi su batteri gram negativi anaerobi. Quando l'origine è un'intolleranza alimentare e si è identificato il cibo responsabile occorre eliminarlo dalla dieta. In ogni caso l'alimentazione del paziente colpito da colite deve tenere conto delle cause dell'infiammazione. In generale è possibile indicare alcuni alimenti da evitare o limitare ed altri invece consigliabili, come la frutta non acida, le verdure che non fermentano facilmente ed i cereali integrali.

  • colite ulcerosa La colite ulcerosa è un’infiammazione dell’intestino, più in particolare parte come infiammazione dell’intestino crasso che sarebbe la parte centrale di tutto l’intestino. Colpisce dapprima l’intesti...
  • dieta e salute Seguire una dieta sana ed equilibrata è indispensabile per poter vivere al meglio senza dover fare i conti con le varie patologie che molto spesso derivano principalmente dall'alimentazione. Non solo ...
  • infiammazione del colon La colite ulcerativa, o più comunemente conosciuta come “colite ulcerosa”, è un’infiammazione di tipo cronico di buon tratto del colon e può estendersi anche fino all’intestino retto attraverso l’este...
  • Infiammazione e dolore intestinale La colite è una malattia infiammatoria dell'intestino ed ha diverse origini: la colite ulcerosa provoca forte dolore addominale, aumento del muco intestinale e sanguinamento rettale; affinché non dive...

Royal Canin Gastro Intestinal 200 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,87€


Gli alimenti da preferire per evitare l'infiammazione

Merluzzo e vegetali per la colite La dieta corretta con un'attenta selezione degli alimenti apporta grande giovamento al paziente affetto da colite. L'eccesso calorico e di cibi dolci aumentano il rischio di contrarre malattie infiammatorie del colon. Lo zucchero tende a fermentare e a peggiorare il quadro clinico delle persone soggette ad episodi di colite, sia acuta che cronica. Sono consigliabili invece alimenti integrali, in forma di pane, pasta e riso. Tra gli altri cibi benefici ci sono: i legumi ma ben cotti ed in forma di purea, le carni bianche magre come pollo e tacchino, il pesce magro, tipo merluzzo e sogliola e l'olio extravergine d'oliva. La dieta personalizzata, fornita da personale medico, può tuttavia essere messa a punto soltanto dopo l'esatta diagnosi della patologia, benché queste indicazioni apportino dei benefici.


Colite acuta: I cibi dannosi per i pazienti affetti da colite

Salse dannose per la colite Coloro che soffrono di colite acuta devono escludere la cottura prolungata dei cibi e la frittura. Occorre poi bere almeno 2 litri d'acqua al giorno, sia in caso di diarrea, per evitare la disidratazione, che di stitichezza, per ammorbidire le feci. Gli alimenti dannosi comprendono quelli irritanti come: il caffè e il cioccolato ed a volte anche il tè, tutti i dolci, le salse e le spezie piccanti, come peperoncino, pepe, paprika e curry, aglio e cipolla cruda e tutti gli alcolici. Devono essere evitati anche alimenti come la frutta secca, gli agrumi, la frutta che tende a fermentare, tra cui i fichi, i cachi, le ciliegie, l'uva passa e i datteri. Per lo stesso motivo non bisogna consumare vegetali come: broccoli, cavoli, peperoni e piselli. Se la colite è provocata da un'intolleranza al lattosio, è bene evitare anche il latte e i latticini freschi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO