Effetti creatina

Cenni generali

La creatina venne scoperta nel 1832 dal chimico francesce Chevreul. La sostanza ha una composizione chimica molto semplice. L'amminoacido deriva dalla combinazione di arginina, glicina e metionina. Pertanto, non rientra tra le sostanze proibite o gli steroidi. Presente nella carne animale, si trova in discrete quantità anche nei corpo umano e fornisce energia all'organismo (ATP). Normalmente, la creatina viene introdotta attraverso la dieta quotidiana (carne e pesce) oppure con integratori alimentari. Viene largamente consumata dai cultori del fisico, da chi frequenta la palestra a scopo ricreativo, come i bodybuilders, i corridori ed i ciclisti. Aumenta la massa magra, la forza, la velocità e la potenza massimale; migliora la capacità neuromuscolare e riduce la sensazione di fatica durante qualsiasi esercizio.
Massa muscolare

Creatina Monoidrato in Polvere Vegavero | Pratica Confezione da 500 g - Micronizzata 200 Mesh – Migliore forma di Creatina | Purezza Certificata del 99,5% | Maggiore Assorbimento e Digeribilitá - Ottima solubilità | Massa Muscolare – Energia – Fase di recupero | Ideale per Sportivi | Senza Aroma – Associazione Ideale con le nostre Proteine | Prodotto Certificato in Germania | Vegan – Senza Glutine e Lattosio - Certifcati di Analisi a disposizione!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,4€
(Risparmi 3,5€)


Effetti creatina

<p>Forza muscolare</p> In ambito sportivo e clinico, gli studi condotti sugli effetti della creatina comportano opinioni controverse. La sostanza interviene sul meccanismo anaerobico alattacido che si attiva durante lo sforzo muscolare intenso. Ciò garantisce un'energia immediata per affrontare un allenamento pesante. Pertanto, l'organismo non produce l'acido lattico e non viene sottoposto a sofferenza muscolare. La brusca sospensione ne altera gli effetti sul fisico, che ritorna ai valori preesistenti in meno di un mese. La creatina non è un eccitante nè uno stimolante per la massa muscolare. L'aumento di volume dipende solo dalla ritenzione idrica. Tuttavia, apporta notevoli benefici contro le malattie neuromuscolari, come la sclerosi laterale amiotrofica. Vanta proprietà antiossidanti, cardioprotettive e neuroprotettive.

  • allenamento fisico L'allenamento fisico deve essere indispensabile per garantire all'organismo umano di poter funzionare correttamente. Sappiamo i vari rischi che si corrono seguendo invece uno stile di vita piuttosto s...
  • cambiare il fisico Per chi solitamente si iscrive in palestra, riferendoci in modo particolare alla sfera maschile, oltre alla volontà di bruciare grassi, si sente il bisogno di incrementare notevolmente la propria mass...
  • ipertrofia muscolare uomo Il classico metodo di allenamento per l'aumento della massa muscolare consiste nell'utilizzo di differenti step di carico e ha l'obiettivo di sviluppare la fibra muscolare in tutte le sue parti. Lo st...
  • elettrostimolazione L'elettrostimolazione muscolare è una tecnica di stimolazione transcutanea dei muscoli che prevede l'uso della corrente elettrica allo scopo di trattare patologie dei tessuti o dei muscoli. In fisiote...

Xcore Nutrition Xcess Cell Cut 150ml for Women - Crema Rassodante e Anti-cellulite Tonificante - Effetto Caldo-Freddo - Azione Brucia Grassi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,39€


Dosaggio

Creatina in pillole La creatina è reperibile in commercio in polvere oppure in capsule. La sostanza è largamente contenuta nel pesce e nelle carni animali. La creatina va assunta con criterio e moderazione, associata a carboidrati e zuccheri semplici per migliorarne l'assorbimento. Inoltre, va accostata ad una regolare attività fisica. Nella fase di carico, introdurre 20 o 25 grammi 4 volte al giorno per 5 giorni. Per le successive 4 settimane, nella fase di mantenimento, assumere 2 grammi al giorno. Un ulteriore protocollo, prevede l'assunzione di 3 o 6 grammi quotidiani senza distinzione di fase di carico o mantenimento. Alcuni sportivi prediligono il secondo sistema perché garantisce uguali risultati e meno effetti collaterali, di natura gastroenterica. Indipendentemente dai protocolli, intervallare l'assunzione con periodi di riposo di 4 oppure 6 settimane.


Creatina ed effetti collaterali

Effetti creatina L'inadeguata assunzione della creatina può comportare in acuto, degli effetti collaterali di natura gastroenterica, come diarrea, crampi e dolori addominali, rash cutanei e sintomi allergici. L'uso prolungato invece provoca disidratazione ed alterazione dei valori pressori; un incremento ponderale e delle concentrazioni ematiche; miopatie e crampi muscolari. Raramente la creatina interferisce con patologie come insufficienza renale e fibrillazione atriale. Tuttavia, è controindicata nei pazienti con sindrome nefrosica, disidratati e con alterate funzionalità renali. L'assunzione va evitata in caso di allattamento ed in età pediatrica. La creatina comporta un brusco aumento di peso corporeo nei soggetti sopra i 30 anni, dovuto principalmente ai cambiamenti metabolici. L'attività fisica compensa questo effetto distribuendo la massa uniformemente.




COMMENTI SULL' ARTICOLO