separazione matrimoniale

La fine del matrimonio

Due persone che si amano e vogliono condividere la vita insieme scelgono di seguire la strada del matrimonio, un percorso che nasce principalmente sotto la guida religiosa, anche se è possibile sposarsi solo per una questione prettamente legale. Il matrimonio non deve quindi essere preso alla leggera, è un passo che richiede tanta sicurezza e convinzione, altrimenti si parte immediatamente con il piede sbagliato. Bisogna inoltre essere consapevoli di come durante il matrimonio possano avvenire momenti un po’ complicati, quelli in cui bisogna trovare tutte le energie più nascoste per poter risolvere i vari problemi. E’ in questi periodi di maggiore crisi che si comprende al meglio se un rapporto è effettivamente solido e può quindi superare qualsiasi tipo di tempesta. Spesso però capita che l’ostacolo è molto più duro da superare, probabilmente perché entrambi non sono poi così convinti di proseguire uniti fino alla fine ed è qui che si inizia a parlare di separazione.
La fine del matrimonio

Bedecor Coprimaterasso Impermeabile 180x200cm,Tencel Top (Oeko-Tex Standard 100)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Separazione matrimoniale

La scelta di porre fine al matrimonio può essere dettata da diverse motivazioni e non sempre sono entrambi i coniugi a voler optare per tale strada. La separazione matrimoniale segue solitamente due percorsi a seconda poi del tipo di rapporto che intercorre tra i due coniugi. Se si tratta di una rottura alquanto tranquilla, non volano quindi piatti e parole grosse, solitamente la separazione matrimoniale scelta è quella consensuale. In questo caso i due coniugi hanno trovato il giusto accordo per tutto ciò che riguarda la gestione futura del patrimonio, quindi la classica spartizione dei beni, ma anche quella dei figli, a chi insomma devono essere affidati. Questo tipo di separazione è solitamente molto consigliata dal punto di vista giuridico sia perché i tempi per ottenerla sono più ridotti, ma soprattutto perché c’è un notevole risparmio economico con la consultazione di un unico avvocato e la partecipazione ad un’unica udienza.

  • Il rapporto d amore Un rapporto d'amore può avere mille sfaccettature, non c'è insomma un manuale di guida che identifichi quello perfetto, ognuno è speciale per determinati aspetti, ma non per questo deve essere conside...
  • La seduzione In campo amoroso svolge un ruolo di primo piano la seduzione, un termine utilizzato spesso pensando alla sfera prettamente sessuale, ma non è così. Sicuramente esistono uomini e donne che hanno come u...
  • L amore di coppia Quando due persone si amano sentono l'esigenza di viversi completamente, di non poter stare l'uno senza l'altra. C'è un insieme di attrazioni che portano i due individui ad essere totalmente uniti. No...
  • Abbigliamento intimo Nell'immaginario comune l'intimo ha sempre costituito un'arma in più per poter sedurre l'altra persona. Sono però principalmente le donne che scelgono nei minimi particolari il capo d'abbigliamento in...

Después del divorcio : los efectos de la ruptura matrimonial en España

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,02€


separazione matrimoniale: Separazione matrimoniale giudiziale

Quando invece i rapporti tra i due coniugi non sono per niente idilliaci, ecco che la separazione matrimoniale diventa un po’ più aspra e si opta per la strada della separazione giudiziale. Qui il lavoro degli avvocati è molto importante perché entrambi i coniugi pretenderanno il meglio da questa separazione, soprattutto dal punto di vista economico. Inoltre i tempi si allungheranno notevolmente, con le varie udienze indette dal giudice per studiare al meglio il caso e far sì che tutto proceda senza troppi intoppi, salvaguardando in primis la prole qualora fosse presente. Chiaramente la separazione matrimoniale è una fase transitoria, è il periodo che anticipa l’effettivo divorzio ed in Italia si sta lavorando affinché i tempi siano piuttosto ridotti, al momento infatti bisogna ancora attendere i tre anni di separazione matrimoniale per arrivare al divorzio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO