Alimentazione per emorroidi

Le emorroidi: sintomi e trattamento

La gente va spesso in confusione quando sente parlare di "emorroidi". Queste ultime non sono altro che delle vene naturali localizzate nel canale dell'ano, aventi lo scopo di regolare il processo meccanico della defecazione. Per svariati motivi, tali strutture venose possono infiammarsi in maniera più o meno grave, determinando la "malattia emorroidaria" che finisce per ostacolare lo sforzo defecatorio provocando, in alcuni casi, delle severe emorragie.I sintomi vanno dai fastidi accusati durante la deambulazione o mentre si è seduti a episodi di sanguinamento dal canale anale.Generalmente, tutti i casi più blandi di emorroidi sono facilmente curabili, previo consiglio medico, tramite applicazioni di appositi unguenti.Va detto, però, che l'alimentazione gioca un ruolo davvero preminente per chi soffre tale patologia: seguire una corretta dieta (a larga base di fibre) è anche la chiave per prevenire infiammazioni a carico delle emorroidi.
dolore emorroidi

HemoTreat Emorroidi Pomata, crema per un veloce efficace e sicuro trattamento delle emorroidi e dei principali disturbi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€


Alimentazione per emorroidi: cosa preferire

cibi per combattere emorroidi Chi soffre di emorroidi o chi semplicemente vuole prevenire una tale condizione dovrebbe seguire una scrupolosa alimentazione, che non porterebbe tuttavia a una drastica modifica della propria dieta. L'alimentazione dovrebbe vertere su un largo consumo di fibre, e dunque legumi, frutta, verdure e ortaggi, preferibilmente di stagione. Un altro elemento da tenere in debita considerazione è l'acqua, di cui si consiglia di bere almeno 1,5-2 litri al giorno.L'azione sinergica di acqua e fibre, infatti, garantisce una corretta peristalsi, ovvero la giusta progressione del cibo attraverso il lume intestinale. Non solo! Fibre e acqua rendono anche le feci morbide e facilmente espellibili, evitando quindi eventuali carichi di tensione o infiammazione a carico delle vene emorroidarie.Tali alimenti recano un ulteriore beneficio: quello di ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

  • Dolore tipico delle emorroidi Quando si parla di emorroidi si fa riferimento a delle componenti vascolari che normalmente sono presenti a livello dell'ano. Queste hanno funzione importantissima nel mantenere la continenza delle fe...
  • emorroidi Le emorroidi sono delle protuberanze meglio definite come cuscinetti di tessuto vascolare che si trovano a livello dell’ano e che giocano un ruolo importante nel mantenimento del tessuto fecale. Le em...
  • Dieta contro emorroidi Le emorroidi sono un fenomeno piuttosto frequente che determina la congestione delle vene nel retto e nell'ano. Possono essere di tipo esterno quando colpiscono le vene del plesso superiore, e di tipo...

Armolipid Plus Integratore - 60 compresse

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,69€


Alimentazione per emorroidi: cosa evitare

junk food Non è raro che il paziente affetto da malattia emorroidaria perseveri nel cibarsi di alimenti che, per sua ignoranza, lo conducono a un peggioramento dell'infiammazione.È bene dunque ricordare quali alimenti sono da considerarsi tabù per chi patisce tale patologia.Innanzitutto, il consumo di prodotti piccanti e speziati andrebbe abolito per primo, in quanto tali prodotti acuiscono la sensazione di bruciore nell'atto defecatorio.Sono poi da evitare caffè, formaggi (tranne i più "delicati" come la giuncata) e, in generale, tutti quei cibi troppo grassi ed elaborati.Andrebbe inoltre limitato al minimo il consumo di sale ed alcolici.Infine, vivande come sottolio, soffritti e crostacei andrebbero consumate con moderazione.Teniamo a ribadire dunque che tutta la cura e la prevenzione delle emorroidi risiedono, in prima istanza, in una corretta alimentazione, tranne che nei casi più gravi.


L'alimentazione anti-emorroidi per donne incinte e anziani

cosa mangiare per contrastare emorroidi Le donne gravide e i soggetti over 65 rappresentano le categorie più "sensibili" per l'affezione da malattia emorroidaria.Le donne incinte infatti, a causa del gravare dell'ingente peso corporeo sul bacino, non di rado fanno sì che le vene emorroidarie si dilatino, obliterando in parte il canale anale; gli anziani, invece, avendo perso forza nel tono dei muscoli anali offrono all'ipertrofia delle emorroidi un gioco facile per sopravanzare.Risulta quindi conseguente il fatto che tali categorie debbano seguire una dieta ancora più particolareggiata rispetto agli altri soggetti.Le donne incinte dovrebbero consumare in primis molta acqua e dovrebbero astenersi dall'uso dei formaggi, anche magri, poiché provocano aria nell'intestino. Si consigliano poi verdure, ortaggi e pesce fresco come l'orata o la platessa.Gli anziani invece dovrebbero incentrare la dieta su un'alimentazione leggera basata sul consumo di legumi, frutta, molta acqua e carni bianche come il pollo o il coniglio.




COMMENTI SULL' ARTICOLO