Cibi diarrea

Cibi diarrea negli adulti, quali sono

Alcuni alimenti se consumati in dosi massicce possono risultare lassativi. Parlando di cibi diarrea, negli adulti sono i farinacei l'alimento che occupa il primo posto nella classifica cibi diarrea: sono ricchissimi di fibre vegetali, accelerano il metabolismo e dunque favoriscono lo svuotamento intestinale, pertanto possono indurre alla diarrea. In particolare, questo effetto è amplificato nel pane integrale o nero. Altri cibi che possono potenzialmente provocare diarrea sono gli ortaggi e le verdure, specialmente se crudi: se soffrite di questa patologia fareste bene a ridurre il consumo di cavoli, broccoli, carciofi e di legumi, specialmente i ceci, le fave, le lenticchie e i piselli. Anche i cibi molto grassi aumentano la propensione alla diarrea: parliamo di formaggi a lunga stagionatura, insaccati piccanti, uova fritte e in generale tutti i prodotti cucinati con le fritture. Tra la frutta, sono considerati a rischio diarrea le prugne, il cocco, i cachi, i datteri, le fragole e tutta la frutta secca. Anche i dolci, infine, quando troppo abbondanti di cioccolato sono da evitare.
I farinacei possono indurre diarrea

'Cani torta "diges tiva contro diarrea e baehungen con carbone attivo bei nervosismo, fodera umstellungen, unvertraeglichem e sojahaltigem cibo per cani per chi soffre di allergie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,95€


Cibi diarrea nei bambini, quali sono

Il latte può provocare diarrea Cibi diarrea: la correlazione tra cibo e diarrea nei bambini ruota intorno al latte. È un alimento molto ricco e grasso, difficilmente digeribile e che molto spesso produce intolleranze. Nei lattanti la diarrea può essere scatenata da una cattiva reazione al latte in polvere o al latte artificiale: nel caso in cui il vostro bimbo sia temporaneamente affetto da diarrea, sostituite il latte che utilizzate con uno ad alta digeribilità o senza lattosio che risulta essere più leggero e adatto al metabolismo dei piccoli. Consultate il pediatra in caso di diarrea prolungata e idratate molto i bambini, per evitare conseguenze più serie. Nei bambini sopra i tre anni di età i cibi che possono provocare la diarrea sono praticamente gli stessi che risultano essere lassativi per gli adulti. Dunque il consiglio generale è ridurre i farinacei e i prodotti integrali, evitare le fritture, non consumare troppi alimenti grassi e rispettare la dieta mediterranea.

  • Zona interessata dalla colite da stress La colite da stress, anche detta sindrome del colon irritabile, è un disturbo intestinale che si presenta con sintomi molto variabili in base ai soggetti. Essa parte da una forte componente psicosoma...
  • dolori per colite ulcerosa La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica che riguarda la mucosa del colon e del retto. I sintomi consistono in una diarrea contenente sia muco che sangue, con scariche più frequenti dop...
  • Cause colon irritabile Il colon irritabile è un disturbo a carico dell'intestino ed è causato da molteplici fattori. La causa principale va ricondotta al proprio stile di vita: è probabile che a soffrire di colon irritabile...
  • sindrome colon irritabile La sindrome del colon irritabile è un disordine cronico di natura gastrointestinale che colpisce il colon, in particolar modo quello discendente, e l'intestino tenue alterando la regolare funzione di ...

Chlorella Bio in polvere Vegavero | 200 g in pratica confezione salva - aroma | ricca di vitamine e minerali | alga per la depurazione e la disintossicazione dell’organismo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 3€)


Cibi diarrea, quali sono gli alimenti consigliati

Il riso è un cibo astringente Nel caso in cui siate affetti da diarrea, ci sono cibi che invertono la relazione e che possono risultare alleati per combattere questo malessere. Sostituite la pasta con il riso, meglio se bollito e in bianco: l'amido di riso ha un effetto astringente. Anche le carni bianche come quelle di pollo o vitello sono indicate per contenere la diarrea: preparatele al vapore. Sempre riguardo all'argomento cibi diarrea un altro toccasana è il limone: spremetelo in acqua calda, otterrete un effetto astringente che vi aiuterà a normalizzare le funzioni dell'intestino. Il suggerimento nella fase acuta della diarrea è quello di evitare cibi umidi scegliendo quelli secchi: asciugano lo stomaco, evitano la sovrapproduzione di succhi gastrici acidi e regolarizzano la digestione. Bevete molta acqua, evitate caffè e bevande gassate, abolite del tutto gli alcolici: l'assunzione di cibi astringenti e una dieta che metta al bando gli alimenti lassativi dovrebbe farvi recuperare la salute in un paio di giorni.


Rimedi e soluzioni alla malattia

Fermenti lattici L'ultimo appunto sull'argomento cibi diarrea è questo: se i cibi astringenti non dovessero bastare a combattere la diarrea e a bloccare le scariche, potete aiutarvi con i fermenti lattici e i probiotici. Si tratta di integratori a base di batteri benefici che ci aiutano a ripristinare una corretta flora intestinale e a normalizzare le funzioni del nostro stomaco. Si possono trovare naturalmente all'interno degli yogurt, in particolare in quelli magri ma sono facilmente reperibili anche in farmacia, sotto forma di integratori alimentari oppure in erboristeria come decotti, tisane e preparati officinali. Scegliete prodotti che abbiano almeno 10 miliardi di fermenti lattici all'interno, in particolare quelli del tipo lactobacillus o bifidobacterium. I lactobacilli o i bifidobatteri sono i più potenti e i più veloci, riattivano il metabolismo e combattono i problemi gastrointestinali proteggendo lo stomaco da stress e fatica.




COMMENTI SULL' ARTICOLO