Diarrea cibo

Il diarrea cibo

Quando si presentano episodi di diarrea cibo è molto importante, anche perché in moltissimi casi è proprio l'alimentazione uno dei fattori scatenanti il disturbo. Si tende ad indicare con diarrea una serie di eventi molto diversi tra di loro; questo termine invece indica essenzialmente episodi in cui si espellono feci totalmente o parzialmente liquide. Se l'evento avviene in modo sporadico si può trattare di una risposta dell'organismo all'assunzione di un cibo avariato o a cui siamo intolleranti, oppure a eventi che hanno causato un forte stress emotivo. In queste situazioni non si può parlare di diarrea vera e propria, quindi non ci si deve preoccupare oltre. Se invece le scariche sono ripetute nel tempo, almeno 4-5 volte nel corso di una giornata, o se si ripresentano con una certa ricorrenza, ad esempio ogni mattino, allora conviene cominciare una dieta adeguata. Questo consente non solo di arrestare il sintomo, ma anche di evitare spiacevoli complicazioni.
La preparazione degli alimenti

ISB - LATTE CORPO "Aqua" 200 ml - Fragranza Salsedine a base di Acqua Termale dell'Isola d'Ischia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16€


Cosa evitare quando si ha la diarrea

Riso Ci sono alcuni alimenti che possono stimolare il presentarsi della diarrea, o che possono favorire la continuazione del disturbo. Visto che in molte situazioni si tratta di un sintomo molto fastidioso, che può causare anche complicazioni, è importante cominciare subito ad assumere gli alimenti giusti per tornare a sorridere. Il diarrea cibo più consigliato comprende alimenti che favoriscono un corretto transito intestinale, pur essendo leggermente astringenti. Questo perché l'introduzione di cibi che portano ad una rapida evacuazione può peggiorare il sintomo, in modo anche molto repentino. Se chi soffre di diarrea non avverte appetito è comunque importante mantenere elevata l'idratazione, assumendo acqua con piccole quantità di elettroliti, per evitare che l'organismo si disidrati. Fortemente consigliato anche il consumo di cibo ricchi di amidi resistenti, come ad esempio il riso o le banane, così come biscotti secchi e pane tostato.

  • Zona interessata dalla colite da stress La colite da stress, anche detta sindrome del colon irritabile, è un disturbo intestinale che si presenta con sintomi molto variabili in base ai soggetti. Essa parte da una forte componente psicosoma...
  • dolori per colite ulcerosa La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica che riguarda la mucosa del colon e del retto. I sintomi consistono in una diarrea contenente sia muco che sangue, con scariche più frequenti dop...
  • Cause colon irritabile Il colon irritabile è un disturbo a carico dell'intestino ed è causato da molteplici fattori. La causa principale va ricondotta al proprio stile di vita: è probabile che a soffrire di colon irritabile...
  • sindrome colon irritabile La sindrome del colon irritabile è un disordine cronico di natura gastrointestinale che colpisce il colon, in particolar modo quello discendente, e l'intestino tenue alterando la regolare funzione di ...

 – Neutralizzatore di odori, concentrato – BioPet di Biol Opur – un odore dei geruchsneutralisierend durature su urine di cani, gatti e altri animali (Animal) agisce. antiviraler antibatterico e detergente e antiodore per bilancio e animali.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Le cause della diarrea

La cottura del riso Quando si soffre di diarrea cibo è importante contribuire a curare il disturbo. È però altrettanto importante valutare le cause che hanno portato alle scariche di feci liquide. Si può infatti trattare di un'intolleranza alimentare, o anche di un'intossicazione, motivo per cui è consigliabile valutare i cibi che si sono consumati nelle ore precedenti alle scariche. Se invece si tratta di un'infezione, batterica o virale, è importante valutarne l'entità e la gravità. In linea generale è sempre importante evitare i farmaci antidiarroici, perché le scariche sono spesso una difesa instaurata dal nostro corpo per eliminare tossine o batteri dall'intestino. Bloccandole si rischia di peggiorare la situazione e di aggravarla pesantemente. Oltre a questo è fondamentale bere con frequenza, evitando di ingollare interi bicchieri di acqua in poco tempo; è meglio bere regolarmente, a piccoli sorsi, e solo acqua a temperatura ambiente.


Diarrea cibo: Una dieta corretta

Banana contro la diarrea Una dieta corretta contro la diarrea comprende alimenti ricchi di amidi e poveri di fibre insolubili. Le fibre infatti favoriscono il transito intestinale, conviene quindi consumare del riso e del pane bianco, evitando qualsiasi tipo di cereale integrale. Fondamentale è anche evitare gli alimenti che possono irritare ulteriormente l'intestino, come ad esempio tè, caffè o cioccolato, così come qualsiasi tipo di spezia. Anche i cibi molto grassi, o i latticini, possono stimolare l'espulsione di feci liquide, cosa da scongiurare quando si presenta la diarrea, soprattutto se le cariche sono severe e molto ravvicinate. Per integrare nell'alimentazione anche delle proteine è possibile consumare del petto di pollo, o delle carni particolarmente magre. Meglio evitare anche lo yogurt e i prodotti probiotici, soprattutto nei primi stadi del problema, meglio piuttosto assumere dei fermenti lattici in polvere o in compresse. Se le scariche non accennano a fermarsi è consigliabile contattare subito il proprio medico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO