Dieta anoressia

Cos'è l'anoressia

L'anoressia fa parte dei disturbi alimentari che riguardano la sfera psicofisica. La caratteristica di questo squilibrio è il forte calo di peso a causa di una continua restrizione degli alimenti assunti, sport eccessivo, vomito indotto e spesso assunzione di lassativi. Lo scopo dell'anoressico è dimagrire ad ogni costo, l'ossessione per il controllo del peso diventa una vera e propria malattia che, prima debilita corpo e mente e poi, se non curata, può portare alla morte del soggetto. Le persone che soffrono di questo disturbo tendono a isolarsi soprattutto nel momento dei pasti. Le cause sono socio-culturali, psicologiche, nervose, in ogni caso si rende necessaria una terapia psicologica ed una dieta anoressia adeguata per evitare danni organici.
Donna anoressica

3 pezzi immagine succulento Carpaccio immagine tela 120x80 su tela, XXL enormi immagini completamente Pagina con la barella, stampe d'arte sul murale cornice gänstiger come la pittura o un dipinto ad olio, non un manifesto o un banner

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,95€
(Risparmi 6€)


Dieta anoressia

Donna misure La persona anoressica si trova ben presto in uno stato di malnutrizione e sottopeso eccessivo, tali da comportare dei seri rischi per il mantenimento dell'equilibrio organico del soggetto. È necessario quindi introdurre la dieta anoressia per evitare danni peggiori di quelli già provocati. Ciò non cura la malattia che andrà seguita a livello psicologico da professionisti specializzati, ma mantiene o ristabilisce una situazione di benessere, per quanto possibile, atto a mantenere in vita il soggetto. Una dieta anoressia adeguata alla situazione trattata dona forza fisica che influisce anche sull'umore della persona ed evita problemi a livello metabolico. Inoltre una rieducazione al cibo è essenziale e in questo caso la dieta anoressia ha un ruolo importante non solo nella consistenza ma anche nella presentazione.

  • capelli secchi Molte donne combattono ogni giorno contro i capelli secchi. Questi possono essere un problema per chi ha intenzione di apparire sempre bella e in perfetta forma. Se insomma ci si dedica molto alla cur...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...
  • Flacone anfetamine Conosciuta anche con i nomi di αmetilfenetilammina, simpamina, benzedrina, desossinorefedrina e ammina del risveglio, l'amfetamina è uno psicofarmaco da cui hanno tratto origine altri derivati. T...
  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...

Aptamil ProExpert AR 1 - 600 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,27€


Come introdurre la dieta anoressia

Disturbi alimentari La dieta anoressia non è semplice da applicare nei casi di soggetti anoressici in quanto lo scopo della persona colpita da disturbi alimentari di questo genere è proprio di eliminare il cibo, in particolar modo nei casi di anoressia nervosa in quanto l'anoressico è convinto di stare meglio in assenza di alimentazione. Questa convinzione rende difficile l'intervento di amici, familiari e medici che tentano di far comprendere al paziente il pericolo che sta correndo. Il paziente si isola durante i pasti o nasconde il cibo fingendo di averlo mangiato o, se costretto ad ingerirlo, lo rigetta subito dopo tramite il vomito autoindotto che porta ad una serie problemi organici. Per questo ci vuole molta pazienza e tatto nell'introdurre cibi con rispetto per la situazione del paziente.


Come stabilire un equilibrio psicofisico

Rifiuto alimentare Solo specialisti del settore possono stabilire la giusta dieta anoressia adatta ad ogni singolo caso. L'alimentazione è alla base del problema sia a livello fisico che psicologico, in quanto il soggetto ha legato al cibo un disagio sociale o familiare che va individuato. L'intervento simultaneo di psicologo e nutrizionista stabilirà la causa dell'anoressia e i motivi per cui si è legata all'assunzione di cibo. Da questo momento si inizia a ristabilire l'equilibrio psicofisico del soggetto, slegando l'avvenimento negativo dall'alimentazione e rieducando l'anoressico ad una nutrizione corretta ed equilibrata e riportando la serenità psicologica che spesso si lega ad un aumento di autostima. La dieta anoressia è sempre costituita da alimenti semplici, privi di condimento o minimo, nessuna preparazione elaborata e nessun cibo spazzatura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO