Dieta lemme

Cos'è la dieta Lemme

La dieta Lemme è stata elaborata dal farmacista Alberico Lemme. Si tratta di un regime di dimagrimento iperproteico ed è suddiviso in due fasi. La prima fase è quella del dimagrimento, a cui segue il mantenimento. La dieta prevede orari precisi in cui consumare i pasti, che vanno rispettati rigorosamente. La dieta Lemme permette un consumo quasi illimitato di carne, pesce, mentre i carboidrati, sotto forma di pasta, sono ammessi solo a colazione. Del tutto banditi i dolci, la frutta e quasi tutti i tipi di verdura ed ortaggi, oltre al sale. Sono però ammessi tutti i tipi di cottura dei cibi, compresa la frittura. La dieta Lemme non si basa infatti sul conteggio delle calorie, ma sulla distinzione fra cibi ammessi e cibi vietati, a seconda della loro tipologia. Semaforo verde quindi alle proteine, giallo ai carboidrati e rosso agli zuccheri.
Proteine carne

La dieta Lemme

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,37€
(Risparmi 2,53€)


Cosa mangiare nella dieta lemme

Pasta carboidrati La dieta Lemme suddivide i cibi in alimenti permessi, che si possono mangiare a volontà, purché negli orari indicati, ed alimenti proibiti, che devono essere banditi completamente. Fra questi ultimi vi sono lo zucchero, tutte le bevande alcoliche ed analcoliche ad esclusione di tè e caffè, il pane e la frutta. Unica fonte di carboidrati rimane la pasta. Vietatissimo il sale. Il lato positivo è che secondo questa dieta è possibile mangiare la quantità desiderata di cibo. Pare che Flavio Briatore abbia perso 17 chili in pochissimo tempo facendo colazione con 400 grammi di pasta olio e peperoncino ogni mattino e mangiando 1kg di fiorentina a pranzo. L'unico problema è adattarsi ad accostamenti alimentari insoliti come la pasta o la carne a colazione e cominciare ad abolire completamente il sale.

  • Le maggiori fonti di proteine Come ben si evince dalla stessa etimologia del nome, quando parliamo di diete iperproteiche, facciamo riferimento a dei regimi alimentari che prevedono l'assunzione mirata di proteine e un ridottissim...
  • dieta chetogenica alimenti La dieta chetogenica prescrive un elevato consumo di proteine e grassi e vieta il più possibile l'ingestione di carboidrati. Lo scopo è quello di abbassare il livello di glucosio nel sangue, mantenend...
  • Alimento base La dieta Plank è una delle molte diete basate su regimi di alimentazione iperproteici, cioè una dieta sbilanciata che impone di assumere pochissimi zuccheri e carboidrati mangiando quasi esclusivament...
  • alanina Il nostro organismo per poter vivere senza incappare in qualche particolare problema di salute deve ovviamente affidarsi ad un'alimentazione che sia quanto più sana possibile. E' quindi fondamentale c...

La rivoluzione dimagrante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)


Controindicazioni della dieta

Dolci vietato La Lemme è una dieta fortemente sbilanciata e quindi, un po' come la dieta Dukan, è stata aspramente criticata per il suo regime alimentare dissociato. Rimane il fatto che la dieta Lemme è fortemente iperproteica, per cui tende ad affaticare reni e fegato. Chi soffre di patologie a questi organi dovrebbe quindi evitare la Lemme, così come le donne incinte o in fase di allattamento. Si tratta di una dieta molto aggressiva, che in poco tempo promette un dimagrimento molto forte. Un consiglio per rendere la dieta più leggera è bere molta acqua, almeno due litri al giorno. La dieta è sconsigliata anche a chi soffre di cuore o ha problemi di pressione, perché l'assenza di zuccheri e di carboidrati può causare dei cali di pressione. Prima di impegnarsi in una dieta così dura sarebbe comunque sempre bene ascoltare il parere di un dietologo o almeno di un medico.


Dieta lemme vegetariana e vegana

Dieta lemme La dieta Lemme nella sua versione classica incoraggia a consumare grandi quantità di carne e pesce, che diventano gli alimenti principali di tutti i pasti, colazione compresa. Vegani e vegetariani possono però approfittare di un'apposita variante della dieta, con verdure ed ortaggi dall'alto potere proteico a sostituire carne e pesce. Fra i cibi consigliati compaiono quindi spinaci, broccoli, carciofi e tutti i tipi di legumi e cereali: farro, orzo, riso, fagioli, ceci, piselli e lenticchie. Via libera anche a quinoa, tofu, tempeh e seitan, importanti per sostituire la carne e le proteine animali in tutti i regimi alimentari vegani. È possibile anche fare uso di frutta secca, come pinoli, arachidi, mandorle, pistacchi, noci e nocciole, altri vegetali ricchi di proteine. Anche per i vegani però sono banditi sale, pane e zuccheri.




COMMENTI SULL' ARTICOLO