Strappo muscolare polpaccio

I livelli di gravità dello strappo muscolare al polpaccio

Lo strappo muscolare al polpaccio è tra i più frequenti infortuni degli atleti ma anche dei sedentari. La gamba è infatti coinvolta in molti tipi di movimento, sia nell'allenamento e nella competizione sportiva che nella vita di tutti i giorni. Esistono diversi livelli di gravità della lesione del muscolo. Al grado 0 appartengono le semplici contratture. Lo stiramento rappresenta il grado 1, una lesione non grave delle fibre muscolari che coinvolge non più del 5% della massa del polpaccio. Provoca una fastidiosa e continua sensazione di crampo. Al grado 2 appartiene la distrazione muscolare, che interessa meno del 50% delle fibre e causa fitte assai dolorose. La lesione più grave è quella di grado 1, lo strappo vero e proprio, che interessa oltre il 75% del muscolo. Provoca dolore acuto, rigidità e impossibilità di muovere la gamba, ematoma, edema, gonfiore ed un avvallamento nel punto della rottura delle fibre.
dolore ai muscoli del polpaccio

NeoPhysio Supporto per Polpaccio, Tutore Avvolgente in Neoprene di Grado Medico, Ideale in Caso di Fascite Tibiale, Strappi Muscolari, Dolori e Distorsioni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,99€


Le principali cause di infortunio al polpaccio

dolore al polpaccio Le principali cause dello strappo del polpaccio sono le seguenti: -riscaldamento troppo breve o inadeguato. Il muscolo ben riscaldato è meno soggetto a rompersi perché è pronto all'attività; -contrazione eccessiva. Se un muscolo si contrae oltre i propri limiti e capacità aumentano di molto i rischi di infortunio; -movimento antifisiologico o gesto atletico sbagliato. Il sedentario può subire uno strappo compiendo un movimento scoordinato e lo sportivo un gesto che sposta lo sforzo solo sul polpaccio; -postura scorretta. Porta a sollecitare i muscoli in modo innaturale e rischiando l'infortunio più o meno grave; -presenza di traumi precedenti. Trascurare lesioni poco gravi come una contrattura o uno stiramento, non trattandole come è necessario, predispone ad infortuni gravi come la distrazione muscolare e lo strappo.

  • il dolore da contrattura alla schiena La contrattura muscolare alla schiena è un problema che può accadere a chiunque. Le cause per la maggior parte dei casi sono dovute alla postura o ad un movimento come ad esempio una torsione mal fatt...
  • Esercizi riabilitativi contrattura muscolare coscia La contrattura muscolare coscia è un trauma di piccola entità, caratterizzato dall'aumento del tono muscolare e guaribile nell'arco di circa 7 giorni. Stilando una classifica fra le varie lesioni musc...
  • Muscoli contratti I muscoli sono composti da tessuto muscolare, piccoli fasci di fibre striate avvolte da tessuto connettivo. Questa sorta di trama formata da materiale biologico è in grado di contrarsi. Il tessuto mus...

CopperJoint Fascia di Compressione per Polpaccio, Scaldamuscolo con Ioni di Rame - Recupero GARANTITO - Singola - Small

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,18€


La diagnosi e la terapia delle lesioni muscolari al polpaccio

terapia contro strappo muscolare Dopo uno strappo muscolare al polpaccio, secondo la serietà della lesione il pieno recupero può richiedere da qualche giorno, nei casi più lievi, fino a varie settimane, per i casi gravi. Le lesioni di 2° e 3° grado, quindi la distrazione e lo strappo, necessitano dell'intervento del medico. La risonanza magnetica e l'ecografia permetteranno di valutare l'esatta entità della lesione muscolare e in base al risultato lo specialista deciderà la terapia più indicata. I casi più seri richiedono il riposo assoluto della parte colpita e a volte un tempestivo intervento chirurgico per suturare le fibre strappate. Il primo rimedio contro la lesione è l'applicazione di ghiaccio e l'impiego di farmaci antinfiammatori ed antidolorifici. Occorre evitare il massaggio perché è controproducente e può peggiorare la situazione.


Strappo muscolare polpaccio: I tempi di recupero dall'infortunio e la riabilitazione

cura strappo muscolare Nel caso di un semplice stiramento è sufficiente interrompere l'attività fisica per un periodo tra i 5 e i 7 giorni. La distrazione può richiedere almeno 2 o 3 settimane di pausa e lo strappo vero e proprio fino a 4 mesi, nei casi più seri. Le terapie più utilizzate per lo strappo muscolare al polpaccio sono gli ultrasuoni, la laserterapia e la Tecarterapia. La rieducazione motoria mediante la fisioterapia deve essere effettuata dopo la completa guarigione della lesione. Lo sportivo deve stare molto attento a rispettare i tempi di recupero e non avere assolutamente fretta di tornare ad allenarsi. La ripresa dell'attività deve essere fatta con estrema cautela e gradualità. Gli allenamenti devono essere ben programmati e la fase di riscaldamento deve essere molto curata, utilizzando anche lo stretching nella maniera più corretta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO