Come correre

Come correre

Come iniziare a correre se non si è abituati a fare attività fisica? L'errore che un principiante commette è di pretendere troppo da se stesso. E' sbagliato pensare di uscire di casa e percorrere 10 chilometri tutti in una volta. Servirà soltanto a procurarsi dolori in tutto il corpo con il rischio di smettere prima di cominciare. La soluzione più semplice è iniziare camminando, l'importante è farlo regolarmente, per abituare gradualmente il corpo a sopportare la fatica causata dalla corsa. Una volta procurate le scarpe adatte al proprio modo di correre e un tipo di abbigliamento tecnico, si "esordisce" procedendo a passo veloce. Ogni giorno si aumenta il percorso e la velocità della falcata che deve essere corta ma con maggiore frequenza. Gli allunghi permettono di abituare il corpo ad accelerare.
Running

Voglio correre. Allenamento e alimentazione: come diventare più veloci, più resistenti, più magri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,27€
(Risparmi 1,63€)


Riscaldamento e stretching

allenamento corsa Per scongiurare gli infortuni la prima attività da praticare è qualche esercizio di riscaldamento. Sono sufficienti cinque o dieci minuti di esercizio fisico prima di esordire con il percorso. All'inizio è da evitare lo stretching, si rischierebbe di farsi del male, al contrario sono raccomandati stacchi da terra per riscaldare la muscolatura e affondi per allungare i muscoli, facendoli lavorare senza sottoporli a sofferenti stiramenti. Si consiglia di assumere un atteggiamento rilassato, impostando le spalle dritte e la testa alta. Il collo va lasciato morbido e le braccia libere di seguire l'andamento della falcata. E' da evitare di rimanere tesi, dal momento che, nel corso dell'esercizio il collo potrebbe irrigidirsi e sovraccaricare la spina dorsale affaticando il corpo più del necessario.

  • la corsa La corsa è uno dei rimedi migliori per raggiungere una buona forma fisica, per scaricare lo stress e la tensione, per ritrovare se stessi. La corsa, si divide in allenamento aerobico ed anaerobico: L...
  • corsa La corsa, da sempre, è uno dei gesti che accompagna il genere umano in tutte le fasi della sua vita. A partire dalla tenera età dopo aver imparato a camminare, il bambino sente l'esigenza di correre c...
  • Running Perdere peso, specialmente se si è obesi o in sovrappeso, è fondamentale per evitare di incorrere in problemi di salute. Chi è determinato a ritornare normopeso ed ottenere una buona forma fisica, olt...
  • Prova di stress test Prima di prendere la decisione di iniziare a fare jogging è buona norma consultare il medico personale che provvederà a consigliare gli approfondimenti specialistici, ancora più necessari se in presen...

Il metodo rivoluzionario per correre e meditare. Come affrontare la vita senza stress e vivere felici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,5€
(Risparmi 1,5€)


La respirazione per la corsa

consigli per correre Un'altro aspetto che non bisogna sottovalutare quando si comincia a correre è la respirazione. E' fondamentale assumere un respiro regolare, che deve partire dalla pancia e non dal petto. Per poter apportare la giusta quantità di ossigeno al corpo, è necessario riempire l'addome di aria, utilizzando il diaframma. In questo modo, si ispira più ossigeno, aiutando a faticare meno cuore e muscoli. Non è importante se l'ossigeno viene "catturato" dalla bocca o dal naso, ognuno sceglie la soluzione più consona. Se si corre ad un ritmo moderato, c'è la possibilità di scambiare qualche chiacchiera con un amico senza grosse difficoltà. Se non dovesse succedere, significa che si sta correndo in fretta e quindi bisogna moderare il passo. Un'altra buona regola di come correre è guardare in avanti.


Braccia e piedi in posizione per correre

come correre in modo corretto Per correre bene occorre muovere le braccia. I gomiti vanno tenuti all'altezza dei fianchi. Mentre si corre le braccia vanno portate in avanti e indietro, seguendo in maniera contrapposta il movimento delle gambe. Se durante la corsa in avanti c'è la gamba destra, il tempo di oscillazione riguarderà il braccio sinistro e viceversa. I pugni non vanno serrati, ma lasciati morbidi come se si stesse tenendo tra le mani un oggetto fragile. Il primo obiettivo da raggiungere è quello dei 180 passi al minuto. La maniera corretta per poterlo ottenere è diminuire il tempo di appoggio del piede sul terreno. Correre già di per sé è positivo, se i risultati non si ottengono immediatamente non deve essere frustrante, l'importante è migliorarsi un po' per giorno senza strafare e mantenere la costanza.




COMMENTI SULL' ARTICOLO