Preparare la maratona

Preparare la maratona informandosi

Per preparare la maratona è necessario sapere a cosa si sta andando incontro. Innanzitutto, è doveroso ricordare che il percorso previsto dalla maratona consta di 41,195 km. La distanza è considerevole, per cui la si può affrontare soltanto con una buona preparazione. Coloro che non sentono di poter gestire un'attività di questa portata, ma sentono il bisogno o il desiderio di mettersi alla prova, possono considerare l'idea di percorrere la mezza maratona, che corrisponde ad esattamente la metà dei km, oppure di partecipare a gare di corsa con percorsi più brevi. Per coloro che non hanno mai partecipato a nessuna competizione, è consigliabile prima affrontare una gara di piccole dimensioni, per capire quale sia la resistenza del proprio fisico alle lunghe distanze e su quali aspetti è necessario concentrarsi per riuscire a sostenere una maratona.
Correre la maratona

Correre per vincere. La maratona, la mezza maratona e tutte le altre distanze. Programma di allenamento completo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,37€
(Risparmi 2,53€)


Preparare la maratona: tabella di allenamento

Persone corrono la maratona Individuata la data in cui si gareggerà, per preparare la maratona è necessario stilare una tabella di allenamento che si deve cercare di seguire il più possibile. Per quanto riguarda la preparazione fisica, bisogna concentrarsi soprattutto sul sistema muscolare, sulla resistenza fisica e sulla concentrazione mentale. Per i non atleti, è necessario un periodo di preparazione non inferiore ai 12 mesi. Bisogna però ricordare che prima di cominciare è indispensabile recarsi dal medico e sottoporsi ad una approfondita visita medica di idoneità alla corsa. In caso di esito positivo, si potrà cominciare la preparazione atletica. La tabella di allenamento deve essere suddivisa in trimestri. Nel primo trimestre ci si deve concentrare a tonificare i muscoli ed associare alle sedute in palestre delle lunghe camminate e corsette leggere.

  • la corsa La corsa è uno dei rimedi migliori per raggiungere una buona forma fisica, per scaricare lo stress e la tensione, per ritrovare se stessi. La corsa, si divide in allenamento aerobico ed anaerobico: L...
  • corsa La corsa, da sempre, è uno dei gesti che accompagna il genere umano in tutte le fasi della sua vita. A partire dalla tenera età dopo aver imparato a camminare, il bambino sente l'esigenza di correre c...
  • Running Perdere peso, specialmente se si è obesi o in sovrappeso, è fondamentale per evitare di incorrere in problemi di salute. Chi è determinato a ritornare normopeso ed ottenere una buona forma fisica, olt...
  • Prova di stress test Prima di prendere la decisione di iniziare a fare jogging è buona norma consultare il medico personale che provvederà a consigliare gli approfondimenti specialistici, ancora più necessari se in presen...

Homcom - Tapis Roulant Elettrico con Schermo LED Pieghevole per Allenamento a Casa 500 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 179,95€
(Risparmi 97€)


Allenamento per preparare la maratona

Maratona di New York 2015 Nel secondo trimestre è necessario cominciare ad intensificare l'allenamento, senza rinunciare alle sedute di tonificazione in palestra. Durante la settimana, sarà utile alternare giorni di corsa a ritmo sostenuto sulle brevi distanze, a giorni di corsa rallentata che preveda un percorso più lungo. Al sesto mese di allenamento, una gara di 10 km può aiutare a confrontarsi con la propria resistenza. Nel terzo trimestre è consigliabile continuare lo stesso tipo di allenamento, continuando a tonificare gambe ed addominali. Dal nono mese partecipare alla mezza maratona è un ottimo esercizio.L'ultimo trimestre di allenamento è incentrato sulla preparazione alla maratona, e partecipare alle mezze maratone è il sistema migliore per tenersi in allenamento e prepararsi mentalmente a gareggiare.


Consigli e suggerimenti per preparare la maratona

Inizio di una maratona Preparare la maratona comporta un notevole dispendio di energie, di tempo e di concentrazione. L'errore in cui spesso si incorre è quello di eseguire l'allenamento in maniera dannosa per il nostro fisico. Questo accade quando non si eseguono sedute iniziali e finali di stretching o quando si alternano giornate di lavoro intenso a quelle di completa mancanza di esercizio. E' consigliabile essere seguiti da un fisioterapista che possa individuare da subito eventuali problemi muscolari o posturali.Bisogna prestare particolare attenzione all'alimentazione, bilanciando in maniera corretta carboidrati, proteine e grassi. Inoltre, è importante essere sempre idratati, bevendo molta acqua durante il giorno. Ultimo suggerimento consiste nelle scarpe, strumento indispensabile: devono essere confortevoli.




COMMENTI SULL' ARTICOLO