Insufficienza mitralica lieve

Che cos’è l’insufficienza mitralica lieve

L’insufficienza mitralica è un disturbo che interessa il cuore e in particolare la valvola mitrale: infatti quest’ultima presenta un difetto, congenito oppure provocato da lesioni o malattie, a causa del quale non riesce a chiudersi completamente. Di conseguenza il sangue pompato fuori dal ventricolo sinistro rifluisce nell'atrio sinistro. Questo problema può essere associato a stenosi mitralica e viene anche indicato con il termine incontinenza oppure rigurgito della mitrale. Si tratta di un disturbo cardiaco che può avere conseguenze anche gravi perché la parte sinistra del cuore deve lavorare in maniera più intensa per pompare di nuovo nel ventricolo sinistro il sangue rifluito. Per questo motivo può manifestarsi uno scompenso cardiaco sinistro e, successivamente, anche destro. Tuttavia la forma di insufficienza mitralica lieve risulta caratterizzata da sintomi meno evidenti e si cura più facilmente.
Farmaci per insufficienza mitralica

Beurer BM 35 Misuratore di Pressione da Braccio con Funzione di Memoria e Rilevazione Aritmie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 23€)


Quali sono le cause dell’insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica lieve In origine la causa più frequente dell’insufficienza mitralica era una lesione della valvola provocata dalla febbre reumatica. Al giorno d’oggi, tuttavia, questo fattore scatenante è molto più raro rispetto al passato grazie allo sviluppo della medicina e alle possibilità di intervenire in maniera molto più rapida ed efficace per combattere questa malattia. Altre cause che possono provocare questo disturbo sono il prolasso della mitrale e la distensione della valvola: nel primo caso si ha a che fare con una lesione conseguente a un infarto miocardico. Nel secondo caso l’insufficienza mitralica lieve è provocata dall’ingrossamento del ventricolo nello scompenso cardiaco sinistro. In casi rari il problema è di origine congenita e presente fin dall'infanzia oppure rientrare tra i sintomi caratteristici della sindrome di Marfan.

  • Fitness e cuore Quando ci si immerge nel mondo del fitness è importante innazittuto sottoporsi preventivamente a tutti i controlli del caso, per evitare insomma di ritrovarsi poi con qualche problema salutare piuttos...
  • Il Dr. Dawber, direttore dello Studio di Framingham dal 1949 al 1966 Lo Studio di Framingham è una ricerca sulle malattie cardiovascolari (CDV), iniziata nel 1948 negli Stati Uniti a Framingham nel Massachussets. All’epoca la mortalità per CDV era alta e in costante au...
  • fibrillazione atriale Si definisce fibrillazione atriale un battito cardiaco troppo veloce (tachicardia) che ha origine negli atri o troppo lento (bradicardia) in questo caso il battito supera la soglia minima. Le cause pr...
  • fibrillazione atriale sintomi La fibrillazione atriale è il termine con cui si indica un tipo di battito cardiaco irregolare in cui gli atri (le cavità superiori del cuore battono) in modo irregolare e molto rapido. In genere la f...

Soffio al cuore / Murmur of the Heart (1971) ( Le Souffle au coeur ) ( Dearest Love ) [ Origine Francese, Nessuna Lingua Italiana ] (Blu-Ray)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€


Quali sono i sintomi e i segnali indicatori

Dispositivo per insufficienza mitralica Quando si soffre di insufficienza mitralica lieve i sintomi caratteristici che consentono di identificare il disturbo sono l’affanno e il fatto che il soggetto si affatichi facilmente e non riesca a sopportare intensi e prolungati sforzi fisici. Inoltre possono manifestarsi anche palpitazioni e, successivamente, edemi. Una complicazione occasionale di questo disturbo cardiaco è rappresentato dall’endocardite. Sono rari i casi in cui un'insufficienza mitralica lieve possa portare alla formazione di un trombo (coagulo di sangue) nell'atrio sinistro che a sua volta può raggiungere il cervello e provocare un ictus. Questo disturbo deve essere sempre diagnosticato da un cardiologo sulla base della storia clinica del paziente e dei risultati delle radiografie del torace, dell’ECG, dell'ecocardiografia e del cateterismo cardiaco. Inoltre si registra il caratteristico soffio cardiaco auscultando il cuore con lo stetofonendoscopio.


Insufficienza mitralica lieve: Qual è la terapia per un'insufficienza mitralica lieve

Diagnosticare insufficienza mitralica Nel caso di un’insufficienza mitralica lieve la terapia consiste in un trattamento farmacologico in quanto non è necessario ricorrere a un intervento chirurgico. Infatti la chirurgia valvolare cardiaca viene presa in considerazione soltanto nel caso in cui la terapia farmacologica non riesca a impedire la comparsa di sintomi gravi e invalidanti oppure nel caso in cui si manifesti uno scompenso cardiaco grave. Per un’insufficienza mitralica lieve possono essere somministrati digitalici in modo da avere una contrazione cardiaca più forte e controllare le alterazioni del battito. Per impedire che si formino coaguli di sangue il medico può prescrivere al paziente farmaci anticoagulanti. Al tempo stesso si consiglia l’assunzione di antibiotici per prevenire lo sviluppo di un’infezione del sangue che può svilupparsi e trasformarsi in un’endocardite infettiva.



COMMENTI SULL' ARTICOLO