Soffietto al cuore

Soffietto al cuore, non sempre maligno

La patologia del soffietto al cuore è molto diffusa e molto spesso è benigna. Infatti, molto spesso i giovani hanno valvole cardiache con un calibro ridotto rispetto alle camere cardiache stesse. Il rumore, anche detto appunto soffio, che si può auscultare, è quindi il risultato dello scorrere del sangue attraverso valvole con una differente capienza rispetto alle camere cardiache. Tale accelerazione si ripercuote sulle strutture del cuore, che avendo una forte componente elastica vibrano generando il rumore che sta alla base del soffio cardiaco, e che è quello che il medico ausculta. Nei bambini e giovani in generale i soffi cardiaci sono molto frequenti (50-60%) e nella stragrande maggioranza dei casi vengono classificati come privi di significato patologico. Quindi, nessuna paura in questo caso! Molto spesso quindi i bambini sono perfettamente sani, nonostante la presenza del soffio al cuore.
soffio al cuore

Artistdecor Lion Christmas guanciale migliore per caffè casa del papà, Natale Monther moglie 45,7 x 45,7 cm/45 da 45 cm (ogni lato)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,16€


E se il soffietto fosse maligno?

cause soffio al cuore Può anche essere che il soffio al cuore non sia solo benigno. Questo capita nel caso in cui si nasconda, sotto la sintomatologia del soffietto al cuore, una endocardite batterica, oppure, la patologia congenita più diffusa, anche se coinvolge un numero limitato di casi, la cardiomiopatia ipertrofica. La cardiomiopatia ipertrofica è una condizione in cui il muscolo cardiaco si ispessisce, diventando ipertrofico, in assenza di dilatazione dei ventricoli.Anche in questo caso però, non è detto che provochi sempre delle conseguenze molto gravi: infatti in circa il 3% dei pazienti la cardiomiopatia ipertrofica evolve in una forma dilatativa con scompenso cardiaco refrattario e prognosi infausta. Quindi, facciamoci sempre seguire da dei professionisti, senza paure infondate, con la consapevolezza che il rischio che il figlio di un individuo affetto dal problema erediti la mutazione genetica alla sua base è del 50%. Quindi la compenente genetica non è indifferente.

  • Fitness e cuore Quando ci si immerge nel mondo del fitness è importante innazittuto sottoporsi preventivamente a tutti i controlli del caso, per evitare insomma di ritrovarsi poi con qualche problema salutare piuttos...
  • Il Dr. Dawber, direttore dello Studio di Framingham dal 1949 al 1966 Lo Studio di Framingham è una ricerca sulle malattie cardiovascolari (CDV), iniziata nel 1948 negli Stati Uniti a Framingham nel Massachussets. All’epoca la mortalità per CDV era alta e in costante au...
  • fibrillazione atriale Si definisce fibrillazione atriale un battito cardiaco troppo veloce (tachicardia) che ha origine negli atri o troppo lento (bradicardia) in questo caso il battito supera la soglia minima. Le cause pr...
  • fibrillazione atriale sintomi La fibrillazione atriale è il termine con cui si indica un tipo di battito cardiaco irregolare in cui gli atri (le cavità superiori del cuore battono) in modo irregolare e molto rapido. In genere la f...

Sea, soffietto, Seychelles, acqua, Ship apribottiglie in acciaio inossidabile e frigorifero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,52€


Come diagnosticare il soffietto al cuore?

curare il cuore Un bravo cardiologo dovrebbe essere in grado di diagnosticare un soffio al cuore, tramite una buona auscultazione. Tra i primi esami universitari a medicina infatti, vi è proprio quello di semiologia, in cui il futuro medico impara a 'tamburellare' per scoprire malattie come il soffietto al cuore. Non sempre è però così facile, e in questo caso esistono degli esami specifici come l'ecocardiogramma tradizionale e l'ecocolordoppler in grado di confermare o meno la diagnosi clinica. Non sono per nulla esami invasivi, anzi, vengono usati anche per altre patologie che non sono il soffietto al cuore. A volte può accadere che un soffio assolutamente fisiologico (presente fin dalla nascita) si possa ascoltare con difficoltà e che venga diagnosticato tardivamente, magari in età adulta, durante una visita di controllo.


Che farmaci per il soffio al cuore?

Farmaci per il cuore Come è stato detto non sempre è maligno il soffietto al cuore, anzi. Ma nel caso in cui lo fosse, non esistono farmaci per questa malformazione congenita anatomica. Un soffietto al cuore benigno, d'altro canto, non richiede alcun trattamento, né farmacologico né tantomeno chirurgico, proprio perché il cuore non presenta anomalie. Chiaramente, se nasconde delle patologia maligne, come un'endocardite, è indispensabile la cura di queste condizioni patologiche che, di riflesso, produrrà anche una regolazione dei valori di frequenza, intensità e durata del battito cardiaco. Ma ci sono condizioni che non aiutano il soffietto al cuore, o che predispongono? Certo: il sovrappeso, l'obesità, l'ipertensione e l'ipercolesterolemia sono condizioni che possono aumentare il rischio od esacerbare il soffietto al cuore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO