Ves analisi

Di cosa si tratta

La VES o velocità di eritrosedimentazione è un esame di laboratorio che viene effettuato sul sangue del paziente, raccolto per mezzo di un semplice prelievo. Esistono due opzioni di ves analisi: seguendo il metodo Wintrobe, si utilizza il liquido organico intero, reso incoagulabile, mentre secondo il metodo Westergreen, attualmente favorito in quanto di più facile esecuzione, il sangue va diluito con citrato di sodio e posto in pipette da 200 ml. In entrambi i casi si misurano i millimetri di sedimento che si sono depositati dopo un'ora. I valori normali sono strettamente correlati all'età e al sesso del paziente. La formula di Miller, infatti, indica il valore massimo della ves analisi, calcolato in funzione dell'età. Risulta così che negli uomini la VES non deve superare, in millimetri orari, la metà dell'età del paziente, mentre nelle donne il limite superiore è pari alla metà della loro età aumentata di 10 anni.
Provette sangue

PIPETTE TAKIVES PER VES

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


Cosa indica e quali sono i suoi limiti

Prelievo sangue Nel sangue degli individui sani gli eritrociti tendono naturalmente a respingersi per via del potenziale di membrana negativo. In presenza di alcune patologie, soprattutto di origine infiammatorie, nel sangue vengono riversate proteine, come quella C reattiva o il fibrinogeno, in grado di affievolire la spinta di repulsione inter-cellulare. Gli eritrociti, dunque, si aggregano formando degli ammassi cellulari chiamati "rouleaux". Queste formazioni possono, inoltre, unirsi tra di loro, accelerando notevolmente il processo di sedimentazione cellulare. La ves analisi, dunque, può svelare la presenza di patologie in grado di alterare il normale comportamento degli eritrociti. Il risultato dell'esame, però, è aspecifico, in quanto in caso di valori superiori o inferiori alla norma, non è possibile determinarne la patologia scatenante. Il rapporto tra gravità della malattia e valore della VES, inoltre, non è nè proporzionato nè costante.

  • Esami del sangue L' esame del sangue o esame ematico è probabilmente uno dei più diffusi e richiesti, perché attraverso il sangue si riescono a individuare con precisione le sostanze che circolano nel corpo e il loro ...
  • Esami del sangue per controllare le transaminasi Le transaminasi, o aminotransferasi, sono enzimi indispensabili per la sintesi degli amminoacidi. Si trovano principalmente nel fegato, in parte anche nei muscoli scheletrici striati e nel cuore. Veng...
  • Esami clinici Gli esami clinici sono uno strumento diagnostico fondamentale per capire cosa accade nel nostro organismo. E' bene tenere sempre sotto controllo la propria salute effettuando annualmente un esame del ...

Tsh

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Cause e trattamenti VES elevato

Cause trattamenti Se in seguito alla ves analisi il risultato è superiore alla norma, potrebbe essere in atto un processo infiammatorio di qualsiasi genere, o il paziente potrebbe soffrire di una forma di anemia. Anche febbre e gravidanza possono alterare il risultato di questo esame del sangue. Tutte le malattie infettive di origine batterica o virale potrebbero aumentare la velocità di eritrosedimentazione, così come i processi infiammatori autoimmuni a carico di qualsiasi tipo di tessuto o organo. Alcune malattie a carico della tiroide, inoltre, alterano la VES, favorendo la formazione di rouleaux. Sebbene infiammazioni sfociate in setticemia o necrosi causino un'impennata dei valori, la VES non aumenta in maniera lineare, in base alla gravità della patologia. Malattie banali e passeggere possono causare valori di VES molto elevati, mentre patologie garvi, come neoplasie o infiammazioni cardiache potrebbero anche non influenzare il risultato dell'esame. La ves analisi, dunque, va sempre abbinata a esami più specifici. In caso di risultati alterati è necessario individuare una causa scatenante, prima di procedere con un trattamento farmacologico.


Ves analisi: Valori VES bassi

Eritrociti anemia falciforme Negli individui sani un valore basso della VES non è preoccupante e può essere fisiologico. Il freddo, per esempio, può causare un'oscillazione al ribasso del valore normale della VES senza che sia in atto un processo infiammatorio o una patologia del sangue. Esistono, tuttavia, delle malattie anche gravi in grado di alterare la capacità di aggregazione degli eritrociti, causando dei risultati della ves analisi inferiori al normale. L'anemia falciforme, una patologia genetica che comporta la presenza di cellule sanguigne dalla forma alterata, è una di queste. Anche la colicitemia, ossia l'elevata concentrazione di eritrociti nel sangue, causa VES piuttosto bassa. Chi ha un danno al fegato, al contrario delle aspettative, potrebbe presentare velocità di eritrosedimentazione inferiore alla norma, soprattutto se la patologia intacca la sintesi di determinate proteine plasmatiche. Anche i soggetti malnutriti tendono ad avere la VES bassa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO