Pleurite

Cosa sono la pleura e la pleurite

La pleura è una membrana sierosa che avvolge i polmoni e li separa dal resto della cavità toracica. La pleura è suddivisa in due foglietti, uno interno ed uno esterno, fra cui si trova del liquido. Lo scorrimento dei due foglietti permette il movimento dei polmoni rispetto ai muscoli toracici. La pleurite è un'infiammazione della pleura, che può essere dovuta a un'infezione batterica o virale, ad un trauma come una perforazione oppure a insufficienze respiratorie croniche e diversi tipi di patologie polmonari. Se non correttamente diagnosticata e curata l'infezione può passare ai polmoni, causando così una polmonite o aggravarsi fino a condurre alla morte. L'infezione della pleura rende difficoltoso e doloroso il movimento dei due foglietti per la contaminazione del liquido che si trova all'interno, causando un forte dolore nella zona toracica.
I polmoni sono avvolti dalla pleura

Les gastroentérites virales

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,65€


Sintomi e dolori legati alla pleurite

Dolore intercostale o toracico Il maggiore sintomo della pleurite è un dolore, spesso abbastanza intenso, al torace. Questo può essere accompagnato da tosse secca e febbre non troppo alta, conseguenza dell'infezione. Visto che è l'attrito fra i foglietti pleurici a causare dolore, questo sarà più intenso durante i movimenti del torace e durante l'inspirazione e l'espirazione. Per questo motivo i malati di pleurite tendono in genere a fare respiri molto corti. In caso di versamento, cioè fuoriuscita di liquido nella cavità addominale, questo può rendere ancora più intenso il dolore e portare a dispnea. Con quest'ultimo termine si identifica una respirazione aritmica, faticosa e alterata. La dispnea è detta anche fame d'aria, perchè la respirazione difficoltosa porta ad una minore ossigenazione e quindi a boccheggiare in cerca di aria.

  • Diversi organi del torace Il dolore intercostale sinistro viene avvertito in un'area compresa tra la linea del collo e quella dell'ombelico. Quando è localizzato proprio in corrispondenza del cuore il soggetto viene subito ass...
  • Pleura viscerale e parietale La pleurite è l'infiammazione della pleura, la membrana formata da due foglietti, uno che riveste i polmoni (viscerale) e l'altro l'interno della cavità toracica (parietale). Tra i due strati si trova...
  • Radiografie per problemi polmonari La cosiddetta pleurite è un'infiammazione acuta o cronica che coinvolge la "pleura" (da cui prende il nome) ovvero la membrana che ricopre il polmone (pleura viscerale) e la cavità toracica (pleura pa...
  • polmonite La polmonite è una malattia che colpisce l'apparato respiratorio: si tratta più precisamente di un’infezione dei polmoni, quando vengono attaccati da batteri o virus; l'infiammazione costituisce una n...

STAUDT formato del collare - M - collare confortevole per un mal di gola, raucedine o raffreddore incipiente - una buona alternativa alle compresse, gocce, unguenti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Diagnosi della pleurite

Visita medica Diagnosticare la pleurite per un medico è in genere abbastanza semplice. Auscultando il torace del paziente è possibile sentire i classici rumori di sfregamento dei due foglietti della pleura, chiaro indizio di un'infiammazione in atto. I raggi X al torace possono sia mostrare l'infiammazione che un eventuale versamento pleurico, cioè la fuoriuscita del liquido che lubrifica il movimento fra i foglietti pleurici. La toracentesi, cioè un prelievo di liquido dal torace, permette in genere di risalire alle cause della pleurite, importantissime da analizzare e curare tanto quanto i sintomi. In questo come in molti altri casi è infatti di basilare importanza capire perchè la pleurite sia insorta in modo da curarne le cause. Se queste ultime non vengono sanate è molto probabile che la patologia torni a presentarsi o diventi cronica.


Pleurite: Come si cura l'infiammazione della pleura

Auscultazione toracica dal medico Se la pleurite è dovuta ad un'infezione batterica, come nella maggioranza dei casi, sarà curabile con una terapia antibiotica. Durante la cura è importante che il paziente rimanga a riposo, prevalentemente sdraiato, per non irritare ulteriormente la pleura con il movimento. Se la pleurite ha altre cause, ovvero è una patologia secondaria, è bene identificare quella primaria e curarla. Se le cause della pleurite rimangono attive ci sono buone probabilità che anche quest'ultima torni a manifestarsi o diventi cronica. Fra le complicanze della pleurite c'è anche lo pneumotorace, cioè l'accumulo di aria all'interno della pleura. Il gas accumulato schiaccia i polmoni impedendogli di espandersi e contrarsi correttamente e rendendo difficoltosa e dolorosa la respirazione. Questo stato si risolve facendo fuoriuscire dalla cavità pleurica il gas accumulato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO