Demenza senile sintomi

La demenza senile: che cos'è questa malattia

Con il termine demenza senile si indica un generale declino di tutti gli aspetti della capacità mentali. La malattia è di solito conseguente a una patologia celebrale ed è progressiva. In genere la demenza senile ha i sintomi più evidenti nella crescente riduzione delle capacità intellettive. Questa malattia rappresenta il maggior problema sanitario delle moderne società avanzate, perché il prolungamento della vita umana sta creando una percentuale sempre maggiore di anziani. Il 10% circa degli individui al di sopra dei 65 anni e il 20% di quelli al di sopra dei 75 soffrono di un certo grado di demenza senile. In passato, le malattie che provocano demenza venivano distinte in senili con esordio al di sotto dei 65 anni di età e senili al di sopra di questa età. Oggi, questa suddivisione è considerata artificiosa, sebbene le cause di demenza eliminabili siano più numerose nel gruppo di età più giovane. Sono il trauma cranico, l'anemia perniciosa, l'encefalite, la sifilide, i tumori celebrali e l'alcolismo.
sintomi demenza senile

Nonno. Ediz. a colori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,71€
(Risparmi 1,19€)


Le cause della demenza senile e l'Alzhaimer

Demenza senile e Alzheimer Le malattie reversibili rappresentano la causa solo del 10% circa dei casi di demenza senile. La grande maggioranza dei casi è costituita dalle malattie cerebrovascolari, ictus compreso e dal morbo di Alzheimer. Le prime possono essere talvolta alleviate curando l'ipertensione o le malattie cardiache, mentre il restringimento o l'ostruzione delle arterie cerebrali provoca un deterioramento graduale, spesso dovuto a riduzione ricorrente della flusso di sangue al cervello. A tutt'oggi, la malattia di Alzheimer è una forma grave di demenza senile ed è completamente irreversibile in quanto consiste nella graduale perdita di cellule celebrali e nella riduzione progressiva della sostanza cerebrale. Le caratteristiche di questa malattia variano da una persona all'altra, ma si possono differenziare tre fasi. Di conseguenza questa forma di demenza senile ha sintomi che si distinguono nel corso del tempo e che diventano sempre più evidenti con il progredire della malattia.

  • bendaggio alluce L’alluce valgo è una patologia del piede, una delle più comuni. Si presenta con una deformità del primo dito, il metatarso, che tende a sporgere e spostarsi verso le altre dita, mentre sul lato intern...
  • dermatologo La pelle è il nostro schermo protettivo e uno strumento attraverso il quale si manifestano precise patologie provenienti dall’interno del nostro organismo. L’epidermide secerne acqua e liquidi, regola...
  • melanina La cute è una struttura molto complessa caratterizzata da numerose cellule, come i cheratinociti e i melanociti. Essi contengono l'enzima tirosinasi necessario per la formazione della melanina. La mel...
  • denti La carie dentaria è una vera e propria malattia che colpisce qualsiasi tipo di dente, anche se in particolare essa si sviluppa di più in molari e premolari. Qualsiasi dente ne può restare infetto poic...

46 succhi per prevenire o alleviare i dolori dell'artrite: Il rimedio tutto naturale per controllare l'artrite in modo veloce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,28€


La demenza senile provocata da Alzheimer

Sintomi della demenza senile La demenza senile ha sintomi che si differenziano leggermente a seconda della malattia che ne è la causa. Ad esempio, nel caso dell'Alzheimer, dapprima il paziente nota una crescente perdita di memoria e poi cerca di compensarla compilando elenchi o sollecitando l'aiuto degli altri. Questi stessi problemi di memoria provocano nel paziente ansia o depressione, mentre talvolta passano inosservati. Gradualmente la smemoratezza sfuma in una seconda fase di grave perdita della memoria, soprattutto di eventi recenti. I malati ricordano episodi del passato, ma non rammentano gli ospiti della sera prima o quello che hanno visto alla televisione. Possono anche essere disorientati nel tempo e nello spazio e smarrirsi anche su percorsi familiari; la concentrazione e la capacità di calcolo declinano e si osserva incapacità di trovare la parola giusta. Aumenta l'ansia, i cambiamenti di umore sono improvvisi e imprevedibili e spesso si manifestano alterazioni della personalità. Nella terza fase i pazienti sono gravemente disorientati e confusi. Possono presentare anche sintomi di psicosi, come allucinazione e delirio paranoico.


Demenza senile sintomi: La demenza senile e i sintomi della malattia

Sintomi demenza senile La demenza senile ha sintomi simili a quelli dell'Alzheimer: un individuo non ricorda eventi recenti, si perde facilmente in una zona familiare, non riesce a comprendere cosa stia succedendo e confonde un giorno con l'altro. I sintomi tendono a comparire poco per volta e possono passare del tutto inosservati. Questi soggetti sono portati anche a mascherare i loro problemi attraverso la confabulazione, cioè l'invenzione di storie per colmare delle lacune della memoria. Improvvisi scoppi di emotività o un comportamento imbarazzante come urinare in pubblico possono rappresentare il primo segno evidente della malattia. L'incapacità di giudizio dell'individuo accentua spesso le caratteristiche sgradevoli della sua personalità; talvolta, i familiari devono tollerare richieste irragionevoli, accuse, piccoli furti e anche violenza fisica. Man mano che la demenza senile e i sintomi peggiorano, possono comparire stati paranoici e depressivi accompagnati da fissazioni psicotiche.



COMMENTI SULL' ARTICOLO