Problemi di digestione

Problemi di digestione: vediamoci chiaro!

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, non abbia sperimentato quanto possano essere fastidiosi i problemi di digestione. Un calore forte che s’irradia dalla bocca dello stomaco, un reflusso acido e un persistente senso di gonfiore, infatti, sono tra i primi sintomi lamentati da chi soffre di una digestione lenta e piuttosto difficoltosa. Come ben ci insegnano i medici e i saggi consigli delle nonne, la prima parte della digestione avviene in bocca, attraverso il processo di masticazione dei cibi. Ovviamente, i cibi non possono essere ingeriti interi. Essi vanno scomposti lentamente, sminuzzati e ridotti quasi in poltiglia: solo così possono passare agevolmente attraverso faringe, esofago e, infine, stomaco. Talvolta, questo processo subisce qualche alterazione. Il cibo viene inghiottito quasi intero, risultando difficile da assimilare e da digerire. Ciò, difatti, non può che tradursi in un fastidioso peso sullo stomaco, classico sintomo di una digestione difficoltosa.
Come avviene la digestione

Biglietto di auguri (wdm2450) – Bianco/Compleanno, umoristico, problemi di digestione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,55€


Problemi di digestione difficile? Niente paura!

Problemi di digestione difficile A uno stile di vita frenetico, allo stress quotidiano e all'abuso di cibi speziati, piccanti e poco sani, si può imputare l'insorgere, anche improvviso, di problemi legati alla digestione. Spesso, infatti, mangiamo troppo o troppo poco, facendolo anche nel peggiore dei modi: in piedi, di corsa a una tavola calda o in un fast food. Lo stomaco, tra le parti più sensibili del nostro organismo, a lungo andare, non può che risentire di cibo spazzatura e di uno stile di vita poco sano. A questo punto, quindi, è necessario riprendere in mano le redini della propria vita, partendo proprio dall'alimentazione. Una dieta vasta ed equilibrata, ricca di fibre, frutta e verdura, non solo avrà il potere di disintossicare il nostro fisico da tossine e sostanze dannose, ma riuscirà a ristabilire il corretto funzionamento del nostro stomaco. Solo così potremmo dimenticarci dei gonfiori di stomaco, dei reflussi acidi e di quel senso di spossatezza che ci pervade durante la digestione.

  • dolore intimo maschile Il bruciore intimo maschile ha un'insorgenza spesso improvvisa perché costituisce il sintomo di una problematica a monte. Il fastidio viene frequentemente trascurato perché si pensa a qualcosa di mome...
  • Infiammazione causa bruciore Il bruciore intimo è un problema ormai molto diffuso che colpisce circa il 70% delle donne di età compresa tra i 30 e i 50 anni di età, anche se in percentuale molto ridotta alcune volte colpisce anch...
  • Esofago L’esofago è un organo dalle sembianze di un tubo: è lungo circa 25-30 centimetri e largo 2-3 centimetri negli individui adulti, e collega la faringe allo stomaco. Si estende dietro la trachea e il cuo...
  • bruciore intimo interno Il bruciore intimo interno è un disturbo molto fastidioso che condiziona la vita quotidiana di chi ne viene colpito. Prevalentemente è il sesso femminile che oltre al bruciore manifesta sintomi come i...

DIGESTIVE AID - Potente Combinazione Di Enzimi Digestivi e Intestino Erba Calmante Per Aiutare Con Problemi Di Digestione ! Consigliato Per la Sindrome del intestino Irritabile o Colite Ulcerosa Malattia Di Costipazione IBS Crohn e Molti Altri Problemi Digestivi e Del Colon - Aiuta Anche Con Flatulenza e Alito Cattivo ! 90 Pillole

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 18€)


Parola d'ordine: un corretto stile di vita

Agevolare la digestione con il cibo Benché i problemi di digestione non creino alcun allarmismo sullo stato globale di salute, essi possono davvero risultare fastidiosi, quasi invalidanti per chi ne soffre con una certa frequenza. Tipici, soprattutto, della parte occidentale del pianeta, i problemi di digestione possono essere tenuti sotto controllo, sia adottando uno stile di vita più rilassato, senza affanni, sia rivedendo le nostre abitudini alimentari. Ovviamente, il primo passo da compiere è dire addio ad alcol e fumo: se un bicchiere di vino durante i pasti non ha mai fatto male a nessuno, certo non si può dire lo stesso di fumo e bevande superalcoliche che, oltre a danneggiare i tessuti, favoriscono l'invecchiamento della pelle e producono una maggiore secrezione di acidi all'interno dello stomaco. Se non riuscite a rinunciare a un piatto di pasta, niente paura: scegliete quella integrale, più facile da assimilare. Limitare i cibi fritti, inclusi tra i responsabili di una digestione lunga e problematica.


Come contrastare efficacemente i problemi di digestione?

Acidità e problemi di digestione Il primo passo per ridurre i problemi legati alla digestione è praticare un po' di attività fisica. Niente di troppo impegnativo, ovviamente: qualche camminata a ritmo sostenuto e fare le scale a piedi al posto dell'ascensore, possono già contribuire a ristabilire il corretto funzionamento del nostro apparato digerente. In secondo luogo, affidarsi ai rimedi naturali. Molti, forse, lo ignorano ma il bicarbonato di sodio può essere un valido alleato per contrastare l'acidità dello stomaco e i disturbi legati alla digestione. Inoltre, sempre dopo aver consultato il nostro medico, possiamo avvalerci dell'uso di compresse masticabili o di tisane e infusi a base di erbe digestive. Tra le più efficaci per combattere i problemi di digestione troviamo la verbena, che riduce il reflusso, la cicoria, un potente disintossicante, la genziana, che attiva gli enzimi gastrici e lo zenzero, dall'alto potere antinfiammatorio, utile a ridurre la fermentazione gastrointestinale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO