Candida intestinale dieta

Che cos'è la candidosi intestinale

La candida è un microorganismo monocellullare ospitato dall'organismo umano sotto forma di spora di lievito, appartiene alla famiglia dei miceti e generalmente è un ospite innocuo che non crea alcun problema. La sua nutrizione avviene tramite gli zuccheri presenti nell'organismo per cui si necessita di una dieta povera di questa sostanza. Le sue ubicazioni all'interno del corpo umano sono le mucose soprattutto nell'apparato genito-urinario e intestinale. Le complicazioni nascono nel momento in cui la spora diviene patogeno creando innumerevoli disturbi che sommati rendono la vita difficile. Una corretta alimentazione ricca di fibre e povera di carboidrati è un ottimo coadiuvante alla cura della candidosi intestinale, la dieta è un punto essenziale per evitare lo sviluppo della malattia.
Dolori intestinali

Olio di Fegato di Merluzzo 550mg| Puro Olio di Pesce, con EPA, DHA, vitamina A e D3|2x 180 Capsule Per il benessere di cuore, cervello e vista SimplySupplements

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,98€


Cause e diagnosi della candidosi intestinale

Dolori basso ventre La candidosi intestinale dieta è un elemento essenziale per la prevenzione e cura della patologia in quanto le cause per cui la candida da fungo commensale si trasforma in candidosi intestinale sono spesso legate all'alimentazione. Generalmente il micete si trasforma in patogeno in un momento di calo immunitario del soggetto ospite a causa di una cura antibiotica che altera la flora batterica abbassando le difese; presenza di patologie autoimmuni o Aids; assunzione di farmaci antirigetto; cattive abitudini alimentari; cure chemioterapiche; forte stress soprattutto se prolungato nel tempo ed un abuso di zuccheri nell'alimentazione. Si intuisce che la candidosi intestinale non è contagiosa ed è diagnosticabile tramite alcuni specifici esami come la coprocoltura (esame delle feci) con una ricerca specifica della candida e l'esame istologico. Il medico analizzerà la dieta del paziente affetto da candidosi intestinale e prescriverà la corretta alimentazione da seguire.

  • Esempio di candidosi orale La candidosi o candidiasi è una patologia micotica provocata dal micete Candida Albicans. Come ogni fungo, la Candida Albicans attecchisce alle mucose orali, dove sussistono le condizioni ideali per l...
  • apparato genitale femminile La vaginite è una infiammazione della vagina. La maggior parte delle volte la vaginite è causata da infezioni di media entità ed è molto comune nelle donne. In particolare le infezioni che determinano...
  • Candida orale diffusasi sulla lingua Scientificamente per candida orale (o candidosi orale) si intende una condizione patologica in cui il fungo Candida Albicans infetta si accumula nella nostra bocca. La candida è un organismo che è pr...
  • Fluconazolo Il Diflucan è un farmaco a base di Fluconazolo (formula molecolare: C13H12F2N6O1). Essendo un derivato sintetico triazolico, la sua molecola presenta un anello azolico contenente tre atomi di azoto. E...

Vitamina B3 niacina 50mg - sostanza pura - no eccipienti/additivi - 90 compresse vegetali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,95€
(Risparmi 1€)


Sintomi della candida intestinale

Emicrania La candidosi intestinale dieta se non correttamente seguita nello specifico evitando gli alimenti che sviluppano un ambiente favorevole alla proliferazione della candida risulta inefficace. Pane bianco, pasta, zucchero bianco, sono tra i principali colpevoli del peggioramento della patologia. La candidosi presenta numerosi sintomi, i più comuni sono: la digestione rallentata, sensazione di gonfiore, meteorismo, coliche e dolori intestinali, stitichezza, diarrea, emicranie, giramenti di testa improvvisi, desiderio continuo di zuccheri di cui la candida si nutre, forte senso di stanchezza senza un motivo apparente, atteggiamento spesso apatico per la mancanza di energia e ridotta capacità di mantenere la concentrazione, dolori ad ossa, intolleranze alimentari, prurito e bruciore anale, ritenzione idrica.


Candida intestinale dieta: Come curarsi con l'alimentazione

Dolori pelvici La candidosi intestinale si previene e si cura tramite una dieta corretta e l'utilizzo di determinati alimenti evitandone altri. Nei casi conclamati sarà il medico a stabilire una cura farmacologica dopo aver effettuato gli esami diagnostici, la dieta in ogni caso aiuta ad accelerare il processo di guarigione. Gli alimenti da evitare sono quelli che contengo zuccheri come pasta, pane, bibite, succhi, alcolici, latticini, frutta secca, zucchero bianco, farinacei, caffeina che stimola l'organismo a rilasciare zuccheri. Da limitare sono anche le patate, le carote, il mais e la frutta, mentre è preferibile alimentarsi con latte vegetale, pollo, kamut, farro e verdure verdi possibilmente di stagione, legumi ed olio di semi di lino.



COMMENTI SULL' ARTICOLO