Male alla milza

Male alla milza: cause da sforzo fisico

La milza è un organo fondamentale per il buon funzionamento del sistema linfatico: esso infatti è in grado di immagazzinare il sangue e smaltire i globuli rossi vecchi e, inoltre, produce gli anticorpi che consentono al nostro organismo di combattere le infezioni. Si tratta al contempo di un organo piuttosto delicato particolarmente soggetto a fratture. Il male alla milza ha cause benigne in seguito a uno sforzo fisico in persone scarsamente allenate. Il dolore, in questi casi, sarebbe da imputare a una respirazione errata e quindi a uno sforzo eccessivo del diaframma. Un'altra causa potrebbe essere, invece, la necessità di produrre un maggior numero di globuli rossi per favorire l'ossigenazione. Nei casi di male alla milza da stress fisico basta semplicemente riposarsi e riprendere una respirazione regolare e corretta.
Male milza

90 capsule di Lievito di Riso Rosso + Coenzima Q10 - L'unico che associa alla potenza del RISO ROSSO l'aiuto del CQ10. Lotta contro il COLESTEROLO risultati garantiti a porva di analisi mediche!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27€
(Risparmi 8€)


Male alla milza: cause patologiche

Localizzazione milza In altri casi, invece, il male alla milza può essere indice di una condizione patologica. La splenalgia, infatti, può essere causata dalle malattie più disparate che hanno a che fare con il fatto che la milza è un organo che si lesiona facilmente, tende e rompersi e deve essere asportato. Tra le cause del dolore alla milza possiamo annoverare l' ingrossamento della milza, le infezioni batteriche, le infezioni virali come la mononucleosi, parassiti di vario genere, la rottura causata da traumi e la leucemia. Si tratta di patologie dunque più o meno gravi che devono comunque essere diagnosticate e trattate nel più breve tempo possibile. Ma quali sono esattamente i sintomi? Ci si accorge della presenza di una patologia in corso soltanto dal manifestarsi di un dolore acuto?

  • Fitte milza Le fitte alla milza si definiscono con il termine medico splenalgia e stanno ad indicare dei forti dolori che riguardano l'organo indicato o la zona circostante. La milza è collocata nelle vicinanze d...
  • milza Il dolore alla milza, in genere, viene avvertito come una fitta sorda e continua, localizzata nel lato sinistro, all'altezza del diaframma e subito sotto la cassa toracica. Di norma, compare in presen...
  • posizione della milza La milza è l'organo deputato alla captazione e alla distruzione dei globuli rossi invecchiati, oltre che ad intervenire direttamente nelle difese immunitarie dell'organismo. Una milza normale pesa cir...
  • dolore addominale La milza, insieme al fegato ed al midollo osseo, è l'organo deputato alla produzione di globuli bianchi, alla maturazione di quelli rossi e alla distruzione di questi se vecchi o difettosi. Non è raro...

PROBIOTICI ITALIANI con massimo dosaggio di CFUS! In sole 60 capsule miliardi di CFUS in azione per combattere candida, infezioni intestinali e diarrea! Capsule 100% naturali, senza glutine e vegane. Unico prodotto presente sul mercato con PROBIOTICI ITALIANI!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€
(Risparmi 12€)


Principali sintomi

Dolore addominale Uno dei principali sintomi del male alla milza è sicuramente il dolore stesso generalmente seguito da un ingrossamento dell'organo che può raggiungere fino a cinque volte il suo volume. Per essere allarmante il dolore deve intervenire in assenza di sforzo fisico e si manifesta in particolare con una fitta acuta, localizzata al di sotto dello stomaco. Altri sintomi possono essere il mal di stomaco, l'anemia, la perdita di appetito, pallore, difficoltà respiratorie e dolori anche intensi al torace. Inoltre si possono manifestare anche perdita di appetito e linfonodi ingrossati. Nel caso qualcuno di questi sintomi si manifesti in maniera acuta e persistente è necessario contattare il medico per eseguire una diagnosi e cominciare un trattamento specifico in base al tipo di patologia riscontrata.


Diagnosi e trattamento

Operazione chirurgica La diagnosi viene effettuata attraverso esami clinici che comprendono in particolare Tac ed esami del sangue, che consentono di accertare le condizione della milza e di verificare la presenza di infezioni in corso oppure di traumi. In base alla patologia riscontrata il trattamento e la cura sono differenti. Se ad esempio si riscontra la presenza di mononucleosi è necessario intervenire con una specifica cura di antibiotici. Se si trova una rottura o una lesione può essere necessario intervenire chirurgicamente ed asportare l'organo. Infine, se nel peggiore dei casi in base ai valori dei globuli rossi e bianchi e in base ad altri esami diagnostici accurati si verifica la presenza di leucemia è necessario non solo asportare la milza, ma anche procedere con la chemioterapia o la radioterapia seconda dello stadio e della gravità della patologia.



  • male alla milza La milza, insieme al fegato ed al midollo osseo, è l'organo deputato alla produzione di globuli bianchi, alla maturazion
    visita : male alla milza

COMMENTI SULL' ARTICOLO