Epistassi

Cos'è l'epistassi

Con il termine epistassi si indica la perdita di sangue dal naso, che di per sé rappresenta un piccolo fastidio facilmente curabile, purché non si presenti troppo spesso. In questo caso è bene indagarne le cause, che possono essere le più diverse, da una semplice piccola lesione alla parte interna delle narici fino a problemi decisamente più gravi per cui è necessario l'intervento di un medico. Particolare attenzione bisogna prestare all'epistassi se si verifica in soggetti anziani, mentre, sempre se si tratta di un'emorragia occasionale, può capitare normalmente nei giovani e nei bambini. Nella maggior parte dei casi si tratta di irritazioni o piccole lesioni alle cavità nasali. Quest'area è ricchissima di vasi sanguigni per cui è molto facile che anche un piccolo graffio, ad esempio di un bambino che si metta le dita nel naso, possa sfociare in un'emorragia di modesta entità.
Sangue naso

Nexcare 3470 Cerotto Emostatico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13€
(Risparmi 0,29€)


Come curare l'epistassi

Naso sanguinante Se il flusso sanguigno è lieve è molto facile che si blocchi da solo in pochi minuti. Durante l'epistassi è importante tenere il capo reclinato in avanti, in modo che il sangue fluisca liberamente dal naso. Tenere la testa all'indietro non blocca il flusso di sangue, ma lo convoglia in gola e quindi nell'esofago. L'ingestione di sangue può causare nausea e vomito, per cui andrebbe evitata. Per bloccare l'afflusso di sangue si può fare una leggera pressione sulla narice interessata, oppure raffreddare la base del naso con ghiaccio o acqua fredda. Non bisogna assolutamente infilare nulla nel naso, come fazzoletti o cotone, per assorbire il sangue, perché c'è il rischio di causare ulteriori lesioni che cominceranno a loro volta a sanguinare, soprattutto se tutta la zona delle cavità nasali è irritata, come durante un brutto raffreddore.

  • esami delle urine L'ematuria è la presenza di sangue nelle urine che può essere visto a occhio nudo oppure solo a livello microscopico in forma di globuli rossi. L'ematuria macroscopica si manifesta con urine rosa, ros...
  • Esame del sangue I fattori della coagulazione del sangue rappresentano un tipo di test che viene effettuato, in genere, solo su soggetti che manifestano particolari condizioni cliniche, o che mostrano risultati anomal...
  • naso perfetto L’intervento di rinoplastica riguarda la ricostruzione totale o parziale del naso. Può essere effettuato esclusivamente da un medico chirurgo e i motivi per cui viene effettuato può anche non essere d...
  • epistassi Quello che chiamiamo in maniera a volte semplicistica sangue dal naso ha in realtà un termine medico preciso, viene infatti definita rinorragia, ed è spesso associata a patologie anche importanti. Vi ...

Astuccio da 5 bustine di tamponi emostatici per il trattamento dell'epistassi e di piccole emorragie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,69€


Cause dell'epistassi

Epistassi In caso il flusso sanguigno dal naso sia importante, in aumento o non si fermi naturalmente entro qualche minuto sarebbe bene rivolgersi ad un medico. Una visita di controllo si rende necessaria anche quando a causare l'epistassi è stato un trauma alla testa, anche lieve, perché potrebbe essere sintomo di un'emorragia più estesa e non visibile. Starà quindi al medico identificare la causa dell'epistassi, che può essere sintomo di patologie molto diverse. Oltre a piccole abrasioni ed irritazioni, possono causare epistassi più frequenti della norma alcuni tipi di cardiopatie, ipertensione, malattie renali e del fegato, mancanza di vitamine, malattie infettive come morbillo o scarlattina ed altro. Ricordiamo che quella delle cavità nasali è una zona molto delicata, per cui è facile che si irriti e sanguini per i fattori più diversi.


Epistassi: Quando rivolgersi al medico

Sangue naso Nella grande maggioranza dei casi non c'è niente da preoccuparsi per un po' di sangue dal naso. Come detto, basta poco per causare l'epistassi, soprattutto nei bambini. Occasionalmente è del tutto normale che capiti anche agli adulti, soprattutto se sono raffreddati e quindi hanno il naso già irritato. Sanguinamenti importanti e frequenti vanno tuttavia indagati attentamente perché possono nascondere patologie anche gravi. In questo caso il ricorso al medico è essenziale perché ponga rimedio al sintomo e ne scopra le cause. In casi in cui l'epistassi sia dovuta ad un trauma cranico sarebbe consigliabile rivolgersi sempre al medico per degli accertamenti. Durante ogni episodio di epistassi è comunque sempre importante mantenere la calma, perché l'ansia aumenta la frequenza cardiaca e quindi concorre ad aumentare l'emorragia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO