Kefir

Il kefir, cos'è e da dove viene

Il kefir è un alimento molto antico, originario del Caucaso, e particolarmente utilizzato in Russia ancora oggi. È un cibo che presenta caratteristiche molto simili allo yogurt. Si tratta, infatti, di una bevanda ottenuta dalla fermentazione del latte fresco (che può essere di pecora, di capra o di vacca), grazie all'azione di batteri e lieviti contenuti nei granuli di Kefir, un particolare tipo di fermenti formati da un polisaccaride definito kefiran. Il kefir può essere ottenuto, alternativamente, anche mediante la fermentazione di latte di riso e di soia o, addirittura, della semplice acqua zuccherata. Ottime soluzioni, queste ultime, per tutti coloro che presentano intolleranze al lattosio o che seguono un regime di tipo vegano e desiderano introdurre questo benefico alimento nella dieta.
Latte fermentato con kefiran

Kefirko - Set ideale per preparare il kefir di latte o il kefir di acqua in casa, (1,4 L). 1,4 Litros bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40€


Latte di kefir, sostanze e proprietà benefiche

Kefir e sostanze benefiche I benefici del kefir sulla nostra salute sono davvero tanti, per questo sarebbe una scelta opportuna introdurlo nella nostra dieta quotidiana. Per gli effetti che produce sul benessere del nostro organismo, c'è chi lo considera addirittura miracoloso. Innanzitutto, i fermenti in esso contenuti, garantiscono al nostro intestino il giusto funzionamento e rappresentano un grosso aiuto nella prevenzione di allergie. Inoltre, contribuiscono a favorire l'assorbimento di vitamine importanti per la nostra salute. Ma i benefici non finiscono qui. Il kefir è infatti ricco si minerali come il calcio, il fosforo, lo zinco e il magnesio e di amminoacidi come il triptofano, che aiuta a mantenere in salute il nostro sistema nervoso. Infine, è particolarmente ricco di vitamine del gruppo B e della vitamina K, potentissime antiossidanti e regolatrici del sistema renale.

    Coltura per Lattoinnesto Kefir - Pacco Mini di 10 di capsule di lattoinnesto liofilizzato per preparazione Casalinga

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


    Introdurre il kefir nella dieta, i benefici per l'organismo

    Il kefir è un ottimo energizzante I benefici che derivano dall'assunzione regolare di kefir e dalla sua introduzione nella dieta di tutti i giorni, sono dunque veramente moltissimi. Non solo si otterrà un radicale miglioramento delle funzioni gastriche e intestinali dovuti all'azione riequilibrante della flora intestinale, ma anche un consistente rafforzamento del sistema immunitario, perché stimola la produzione di anticorpi. Ha un importantissimo effetto disintossicante per l'organismo e, grazie alla gran quantità di sostanze antiossidanti in esso contenute, lo aiuta a mantenersi giovane e in salute. Per questo è da molti considerato un vero e proprio elisir di lunga vita. È utilissimo anche in casi in cui si sia verificato un indebolimento della flora intestinale, per esempio in eseguito a cure antibiotiche, e può tranquillamente essere assunto in gravidanza. Infine, aiuta a tenere a bada il colesterolo ed è un ottimo energizzante.


    Kefir: Ricette. Come preparare il latte di kefir

    Latte di Kefir con frutta La preparazione del latte di kefir è piuttosto semplice. Ingredienti necessari: • 50g di granuli di Kefir (due cucchiai circa) • ½ lt di latte a temperatura ambiente (va bene anche il latte di soia) Procuratevi un contenitore di vetro in cui mettere i granuli e su cui successivamente verserete il latte, assicurandovi di non riempirlo troppo. Chiudete il recipiente con un coperchio e riponetelo in un luogo a temperatura ambiente (se fa troppo caldo, è consigliabile mettere il contenitori in frigorifero). Attendete 48 ore, avendo cura di mescolare ogni tanto. Trascorse le 48 ore, il latte sarà cagliato e potrete filtrarlo per separarlo dai granuli. Fate attenzione affinché il latte non si addensi troppo, altrimenti risulterà troppo acido. Potrete conservare il vostro kefir in frigorifero per circa una settimana e consumarlo da solo o accompagnato da frutta, miele e cereali.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO