Calcolo massa grassa

Di cosa si tratta

La massa grassa di un soggetto è la percentuale di adipe presente nel suo corpo: è indicata anche con l'acronimo di Fm, dall'inglese fatty mass e si compone di tessuto adiposo bianco, di tessuto adiposo bruno, di trigliceridi intramuscolari e di grasso essenziale. Il tessuto adiposo bianco, così chiamato per il suo caratteristico colore, è il cuscinetto di protezione dei nostri muscoli: riveste interstizi, nervi, vasi e midollo. Invece il tessuto adiposo bruno, composto da cellule adipose, produce calore riscaldando il nostro organismo. La funzione dei trigliceridi intramuscolari è quella di fornire energie ai nostri muscoli consentendogli di attivarsi, in particolare quando compiamo sforzi fisici. Infine il grasso essenziale è la porzione di tessuto adiposo e lipidi necessaria al nostro corpo per il suo funzionamento di base. Ciò che non rientra nella massa grassa è invece massa magra. Per il calcolo della massa grassa è necessario considerare altezza, peso, età e sesso del soggetto.
Indice massa grassa calcolo matematico

OMRON BF-511 Bilancia Pesapersone Digitale, Calcolo Massa Grassa, Grasso Viscerale, Muscoli Scheletrici, Metabolismo a Riposo, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 85,05€
(Risparmi 3,95€)


La plicometria

Plicometro calcolo massa grassa Il calcolo della massa grassa generalmente si ottiene grazie ad un plicometro: è uno strumento scientifico che rileva lo spessore dello strato adiposo, misurando le pliche cutanee. Secondo gli schemi messi a punto dall'inventore Durnin, grazie al plicometro si monitorano la massa grassa, la massa magra e si determina anche il peso ideale delle persone. Per la precisione, per rilevare la massa grassa bisogna mantenere il plicometro tra il pollice e l'indice e posizionare il dispositivo nella regione del corpo di cui vogliamo misurare il grasso in eccesso. Solitamente i punti di campionamento sono quattro: la regione dei bicipiti, all'altezza della parte superiore del braccio, la zona tricipitale, intorno alla parte posteriore del braccio, l'area sottoscapolare, all'angolo inferiore delle scapole e la sovrailiaca, sulla linea al di sotto della regione ascellare. La misurazione è espressa in millimetri e determina la quantità di grasso sottocutaneo senza tenere conto di epidermide e ossa.

  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...
  • frutta per snellire La cellulite estetica è una condizione alterata del tessuto sottocutaneo della pelle che si gonfia a livello delle cellule adipose. Le cellule stesse infatti sono caratterizzate da un’ ipertrofia, dov...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...

Bilancia Pesapersone EMPO in vetro temperato - GARANZIA A VITA - Bilancia pesapersone digitale di alta precisione da bagno con sistema di memoria dati - Display extra-large digitale illuminato - Misura il peso, il grasso corporeo, i liquidi, i muscoli,la massa ossea e il fabbisogno giornaliero di calorie - Tecnologia di riconoscimento automatico fino a 10 profili personali per un uso condiviso in casa - Confezione regalo disponibile (Argento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,97€
(Risparmi 13,83€)


L'indice Bmi

Massa corporea Bmi Un altro sistema per il calcolo della massa grassa e della massa magra è l'indice Bmi o Imc: si tratta di una formula matematica che ormai da venti anni viene utilizzata per esprimere la quantità di massa corporea. Il risultato si ottiene moltiplicando altezza, peso attuale e sesso. Andando per esclusione, si ricavano anche il peso forma e il peso ideale della persona. Se l'incide di massa corporea è al di sotto del 16, siamo in presenza di un caso di sottopeso di grado severo mentre con valori compresi tra i da 16.5 e i 18.4 il sottopeso c'è ma è più contenuto. Con un Bmi da 25 a 30 c'è l'obesità, man mano che cresce il dato si va nel terreno dell'obesità di primo, secondo e terzo grado. I valori considerati normali di Imc sono compresi tra i 18.5 e i 24.9, in particolare per effetto della media la situazione ideale è intorno a 22.5 kg/m2 per gli uomini e ai 21 kg/m2 nelle donne. L'Imc è il calcolo che meglio rivela i rischi legati a obesità, sottopeso, peso non a norma.


Calcolo massa grassa: Le tabelle Ace

Tabella Ace circonferenza girovita Le tabelle americane del sistema Ace per il calcolo della massa grassa ricavano la quantità di tessuto adiposo presente nel corpo attraverso la misurazione di alcuni punti: si misurano in centimetri la circonferenza della vita e dei fianchi e il giro collo e si comparano a valori di riferimento. Con un comune metro da sarto si prendono le misure e si inseriscono in un calcolatore automatico che da un risultato in percentuale. Se il valore che ricaviamo dall'equazione è compreso tra il 2 e il 4% la massa grassa essenziale, quella fondamentale per il funzionamento del corpo, è troppo scarsa e siamo a rischio: dobbiamo mettere peso. Se il risultato è sopra al 4% ma sotto il 15% abbiamo una forma atletica e possiamo continuare con un mantenimento del peso. Sforando il tetto del 20% si entra nella zona dell'obesità: il tessuto adiposo bianco e scuro che costituisce il grasso cattivo è davvero eccessivo, bisogna necessariamente dimagrire per non incorrere in rischi seri per la salute.



COMMENTI SULL' ARTICOLO