Come bruciare i grassi

Ridurre l'apporto di calorie gradualmente

Uno degli errori più comuni commessi da chi intraprende una dieta ipocalorica è quello di ridurre l'apporto calorico in modo drastico o, addirittura, di ricorrere al digiuno. Tale comportamento è sconsigliabile in quanto provoca un rallentamento del metabolismo e, di conseguenza, un maggior accumulo di grasso. La prima regola d'oro consiste quindi nel ridurre gradualmente l'apporto di carboidrati "cattivi", cioè quelli con un elevato tasso glicemico, per permettere all'organismo di bruciare i grassi; il consumo di quest'ultimi, infatti, non avverrà mai finché continuiamo ad introdurre carboidrati. Esistono inoltre dei cibi che aiutano a bruciare i grassi grazie alle loro proprietà stimolanti nei confronti del metabolismo e della produzione ormonale. Tra questi troviamo il pompelmo, i latticini magri, l'avena, le noci, l'avocado e il pesce.
Cibi brucia grassi

Solo la mente può bruciare i grassi. Come attivare l'energia dimagrante che è dentro di noi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,05€
(Risparmi 1,95€)


Come bruciare i grassi con delle buone abitudini

L'acqua spezza la fame La prima buona abitudine consiste nel consumare una prima colazione abbondante che deve fornire almeno un quarto dell'apporto calorico quotidiano. Innalzare il metabolismo immediatamente al risveglio è importante, purché evitiate i cibi troppo elaborati e grassi e consumiate piuttosto latte e yogurt magri, cereali integrali e frutta. Un'altra abitudine "bruciagrassi" è quella di bere un bicchiere d'acqua ogni volta che compaiono i morsi della fame: è stato infatti dimostrato scientificamente che bere acqua riduce l'appetito e accelera i processi metabolici del 30%. Un altro toccasana per eliminare i grassi consiste nel mangiare poco e spesso: l'ideale sarebbe ogni 3-4 ore, concedendosi tra un pasto principale e l'altro uno spuntino preferibilmente a base di frutta.

  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...
  • frutta per snellire La cellulite estetica è una condizione alterata del tessuto sottocutaneo della pelle che si gonfia a livello delle cellule adipose. Le cellule stesse infatti sono caratterizzate da un’ ipertrofia, dov...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...

Dimagrire correndo. Come bruciare i grassi con l'attività fisica. Consigli e strategie per l'universo femminile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)


Svolgere una costante e moderata attività fisica

Camminare all'aria aperta Quando si parla di come bruciare i grassi non si può non citare l'attività fisica. Praticata con costanza e moderazione, essa presenta infatti numerosi benefici: attiva il metabolismo, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, riducendo la pelle a buccia d'arancia, rassoda la pelle, tonifica i muscoli e favorisce la produzione di endorfine, gli ormoni della felicità. È consentita qualsiasi attività che permetta di mantenersi in movimento senza annoiarsi, che si tratti di una camminata all'aria aperta, di una corsetta, di una lezione di zumba oppure di una sessione di bodybuilding. Per accelerare il metabolismo è consigliabile suddividere l'allenamento in più sessioni, in modo da avere più picchi metabolici durante la giornata. Variare attività è un altro segreto per bruciare grassi più velocemente e per non annoiarsi.


Adottare un corretto stile di vita

Via lo stress con lo yoga Talvolta, nonostante tutta la nostra buona volontà, i risultati tardano a venire e noi ci sentiamo frustrati e demotivati. In taluni casi il motivo dell'insuccesso nella nostra dieta può essere lo stress. Quando siamo stressati, infatti, il nostro organismo brucia i grassi più lentamente. Inoltre, senza accorgercene, mangiamo in modo sregolato, consumando i pasti velocemente e senza masticare a sufficienza. La meditazione e lo yoga possono essere degli ottimi alleati per combattere lo stress e per riacquistare fiducia in noi stessi. Anche un buon sonno è indispensabile per metabolizzare i carboidrati in modo ottimale: la mancanza di sonno provoca, infatti, scompensi ormonali che portano ad avere un maggior bisogno di zuccheri. Approfittare di ogni opportunità per restare attivo, come fare le scale anzichè prendere l'ascensore, permette di bruciare i grassi più velocemente.




COMMENTI SULL' ARTICOLO