Esercizi per tendine d'Achille

Esercizi per tendine d'Achille e il metodo eccentrico

Gli esercizi per tendine d'Achille possono essere divisi in due grandi categorie: gli esercizi conservativi o concentrici e gli esercizi eccentrici. Studi scientifici hanno dimostrato che gli esercizi eccentrici, cioè quelli che permettono un allungamento in contrazione del tendine, sono di gran lunga più efficaci di quelli tradizionali sia per prevenire la rottura del legamento, sia per il trattamento fisioterapico. Proprio per questa ragione tali esercizi sono oggi quelli più praticati, ma bisogna stare molto attenti ad eseguirli correttamente per non incorrere in ulteriori danneggiamenti del tendine. Oltre a questi esercizi, infine, ne esistono altri di carattere alternativo, praticati ad esempio in acqua, che sembrano essere ugualmente validi per il trattamento delle infiammazioni del tendine d'Achille o per evitare che esse insorgano.
Tendine d'achille anatomia

Manuale di riflessoterapia al piede

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,07€
(Risparmi 4,43€)


Tipologie per esercizi

Esercizi eccentrici Tra gli esercizi per il tendine d'achille eccentrici distinguiamo tra quelli a ginocchio esteso e quelli a ginocchio flesso. Nella prima categoria particolarmente efficace e di facile esecuzione risulta essere quello per il tendine d'achille e per il tricipite della sura. Nell'esercizio a ginocchio esteso è necessario adoperare una scaletta metallica o, in assenza di essa, salire su due gradini. La posizione iniziale prevede il carico, con ginocchio esteso, sull'avampiede dell'arto dolorante. Il piede, inoltre, deve essere in flessione plantare. Una volta assunta tale posizione è necessario abbassare con molta cautela il tallone dell'arto colpito. A questo punto si porta il tallone sotto il piano d'appoggio tenendo il ginocchio esteso e il piede in massima flessione. Infine, aiutandosi con l'arto laterale e facendo attenzione a non eseguire movimenti concentrici, riportare il piede nella posizione iniziale.

  • allenamento Chi in generale pratica costantemetne attività fisica, qualsiasi essa sia, può facilmente imbattersi in qualche infortunio sportivo. A volte si tratta di una lesione prettamente accidentale, ma nella ...
  • Terapia del tendine popliteo La causa principale del dolore al tendine popliteo è provocata sostanzialmente da un sovraccarico funzionale.Questo accade soprattutto agli sportivi, coloro che impegnano in maniera più decisa e prolu...
  • Infiammazione della zampa d'oca I tendini che costituiscono la cosiddetta zampa d’oca sono tre e devono la loro origine ad altrettanti muscoli, situati all'interno della coscia e denominati muscolo sartorio, muscolo semitendinoso e ...
  • Anatomia del tendine rotuleo Nella regione anatomica del ginocchio la rotula è un osso piatto avvolto da un tendine che può andare incontro a degenerazione e rottura a seguito di movimenti scorretti. Il tendine rotuleo collega la...

Calzino con plantare arcata per fascite, allevia il gonfiore e il dolore da tendine di Achille, cavigliera, con compressione, sollievo efficace dal dolore del piede e dal tallone, Blue

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
(Risparmi 29,15€)


Esercizi eccentrici con ginocchio lievemente flesso

Dolore tendine Un altro esercizio eccentrico molto simile al primo, prevede di tenere il ginocchio lievemente flesso. Sempre utilizzando una scaletta metallica bisogna caricare l'avampiede dell'arto colpito mantenendo il ginocchio leggermente flesso e posizionando il piede in flessione plantare. A questo punto è necessario abbassare lievemente il tallone del piede malato e portarlo al di sotto del piano d'appoggio, sempre continuando a mantenere il ginocchio lievemente flesso e con il piede in massima flessione dorsale. Infine, utilizzare l'arto laterale per riportarsi nella posizione iniziale. Sia il primo che il secondo esercizio vanno effettuati in tre serie di quindici ripetizioni ognuna all'incirca due volte al giorno, per sette giorni a settimana per circa dodici settimane. Se la situazione non migliora, prima di continuare, rivolgersi a uno specialista.


Metodi alternativi

Esercizi acqua Tra gli esercizi alternativi che sembrano avere gli effetti migliori possiamo includere sicuramente la riabilitazione in acqua. Un esercizio di questo tipo è dunque indicato per la terapia post-rottura del tendine, mentre è complesso farlo a scopo preventivo. L'utilità di questi esercizi deriva dalla minore pressione a cui è sottoposto il tendine in acqua: la pressione infatti, in questo caso, dipende dall'altezza del liquido e può essere regolata. Tale attività è utile per ridurre il tempo di ripresa di una condizione fisica ottimale. In caso di tendinite grave, tuttavia, si consiglia di procedere inizialmente con gli esercizi eccentrici descritti prima di eseguire la pratica riabilitativa in acqua. Si suggerisce di non avvicinarsi a questa tipologia di riabilitazione senza il consulto e l'assistenza di personale specializzato.




COMMENTI SULL' ARTICOLO