Emocromo basso

Cos'è l'emocromo

L'emocromo o "esame emocromocitametrico completo" fa parte dei cosiddetti test ematici. E', in definitiva, un tipo di esame del sangue. Tramite questo test si può procedere all'individuazione di diversi parametri del sangue analizzato quali, ad esempio, il numero dei globuli sia bianchi che rossi, il cosiddetto "ematocrito", ovvero la percentuale di quanti globuli rossi vi sono rispetto ai bianchi, la quantità di emoglobina (la proteina che trasporta l'ossigeno nell'organismo). Si comprende benissimo, dunque, quale sia la reale importanza dell'emocromo per tenere sempre sotto completa osservazione la salute e comprendere se sono eventualmente presenti delle patologie, potendo affrontare queste ultime nella maniera migliore possibile. Mediamente è consigliabile un esame del sangue completo ogni 6 mesi circa, da effettuare su richiesta del medico.
Provette per esami del sangue

Strisce reattive al pH 0-14, universali per testare urina, saliva, acqua, piscine, vasche idromassaggio, idroponica, terra, acquari, tè Kombucha, Dieta alcalina + PDF Tabella alimentare, 100 strisce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


Il concetto di emocromo basso

Prelievo di sangue Per sua stessa definizione, l'emocromo è un'analisi del sangue che prende in considerazione diversi parametri importanti e mai solamente uno soltanto. Questo avviene benché il campione di sangue prelevato sia unico. Per questa motivazione, si comprende benissimo che non si può parlare semplicemente di "emocromo basso" perché i valori che lo compongono sono indipendenti l'uno dall'altro e mai vanno esclusivamente verso l'alto o verso il basso. L'univocità è completamente inesistente. Parlare di emocromo basso non ha alcun significato. Dato che si controllano i valori di globuli rossi e bianchi, emoglobina, ematocrito e piastrine si tratta essenzialmente di misurazioni che non possono fornire un valore generico ne tanto meno stabilire se ci si trova davanti ad un caso di emocromo basso o alto.

  • Valori del sangue Comprendere ed interpretare i valori del sangue è prerogativa del medico. I dati dei test ematici, infatti, non danno quasi mai indicazioni adeguate se presi singolarmente. Possono invece assumere un ...
  • La ves misura i globuli rossi Ves è l'acronimo di velocità di eritrosedimentazione: con questa formula ci si riferisce alla velocità di sedimentazione degli eritrociti, comunemente noti come globuli rossi, cellule fondamentali per...
  • esami sangue emocromo L'emocromo è una abbreviazione che viene usata per indicare un esame "emocromocitometrico". Si tratta di un'indagine di laboratorio che esamina nello specifico le caratteristiche delle cellule del san...
  • Posizione fegato corpo La bilirubina è uno dei maggiori campanelli d'allarme per i malfunzionamenti del fegato. Si tratta, infatti, di una sostanza di scarto naturalmente presente nel nostro organismo entro range adeguati, ...

Dvorak : Stabat Mater op. 58 - Choeur et Orchestre Paul Kuentz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,28€
(Risparmi 0,15€)


Possibili valori bassi all'interno dell'emocromo

Risultati esami con emocromo Se è vero che non si può mai assolutamente parlare di emocromo basso perché tale locuzione non ha assolutamente alcun significato, è altrettanto vero che possono essere alti o bassi i valori che si misurano tramite l'emocromo. E' comunque sempre auspicabile che questi risultino nei parametri definiti "normali". Ma quali sono precisamente questi valori? Essi riguardano il numero dei globuli bianchi e rossi, quello dell'emoglobina così come il numero delle piastrine. Importantissimo sapere che i valori dell'emoglobina sono strettamente correlati a quelli dei globuli rossi e vi deve essere proporzionalità tra i due. Se vi sono discrepanze particolarmente rilevanti possono esserci delle patologie in atto. Naturalmente, i valori possono essere bassi come alti e sono interpretabili da un medico.


Emocromo basso: Quando è utile effettuare un emocromo

Esame del sangue in gravidanza Tenere sotto controllo la propria salute è di fondamentale importanza. E' questa la motivazione per cui periodicamente è consigliabile effettuare le analisi del sangue. Vi sono, però, delle occasioni in cui risulta particolarmente utile richiedere di effettuare un emocromo. Questo vale se ci si sente improvvisamente deboli, stanchi e spossati senza una giustificazione così come se compaiono sulla pelle degli ematomi non dovuti ad alcun trauma precedente. Importantissimo rivolgersi al medico per richiedere l'emocromo anche se si manifestano segnali di infiammazione o infezione (la febbre prima di ogni altro). Anche la presenza di sanguinamenti anomali (o peggio di emorragie) va prontamente segnalata al proprio medico. L'emocromo è un esame importantissimo anche per tutte le donne in stato interessante e rientra a pieno titolo tra gli esami da effettuare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO