Esami del sangue pcr

Esami del sangue PCR: cosa sono

La sigla PCR sta per Proteina C-Reattiva (o C-Reactive Protein) ed indica una specifica proteina prodotta dal fegato, misurabile a livello sanguigno soprattutto in corrispondenza di stati di infiammazione acuta. La sua valutazione va associata al valore della VES (velocità di eritrosedimentazione) perché insieme forniscono un importante parametro di infiammazione acuta in corso. Il suo rilevamento può essere molto utile quando si sospettano malattie che sono in grado di stimolare un'infiammazione dei tessuti colpiti, come il Lupus Eritematoso Sistemico o l'Artrite Reumatoide. Gli esami del sangue PCR dovrebbero mostrare un valore medio di 0,5-0,6 mg/dL per essere considerati nella norma e in ogni caso non dovrebbero superare 1 mg/dL, considerando che con la senilità i valori di PCR possono essere soggetti ad un aumento fisiologico.
Provette per esame PCR

Fitness Tracker, AUPALLA 21BP è uno smart band e un Activity Tracker che può tenere traccia della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, funziona da pedometro e monitorizza il nostro sonno e le calorie Supporta sia gli smartphone IOS (iPhone) che Android

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€
(Risparmi 4,89€)


Come interpretare i valori di PCR alti

esami del sangue Quando gli esami del sangue PCR rivelano un valore elevato, è possibile che l'organismo si trovi in una situazione di flogosi acuta di varia origine. La presenza e l'intensità dell'infiammazione, infatti, è direttamente proporzionale all'aumento del valore PCR, il cui monitoraggio può essere utile per capire l'evoluzione della flogosi e l'eventuale progresso o regresso della malattia. Valori di PCR compresi tra 10 e 40 mg/dL sono indicativi di una blanda infezione o di infezioni virali e sono considerati parafisiologici negli ultimi periodi della gravidanza; valori compresi invece tra 40 e 200 mg/dL sono indicativi di infezioni batteriche; valori di PCR superiori a 200 mg/dL sono rilevanti in corso di ustioni estese o si infezioni particolarmente diffuse a rischio di setticemia. La PCR può aumentare anche quando sussistono danneggiamenti delle pareti vasali.

  • La proteina c-reattiva ha una struttura pentamerica La proteina c-reattiva (PCR) è una piccola proteina globulare prodotta dalle cellule epatiche durante un processo infiammatorio e la cui concentrazione nel sangue può essere determinata mediante un'an...
  • Visione al microscopio dei globuli rossi I globuli rossi, chiamati anche emazie, sono speciali cellule del sangue deputate al trasporto di ossigeno in ogni distretto dell'organismo. La loro conformazione è specificatamente a disco biconcavo ...
  • Liposcultura di fianchi e cosce La liposcultura, o rimodellamento corporeo, è uno degli interventi più richiesti della chirurgia estetica. L'operazione consente di scolpire il corpo dei pazienti asportando tessuto adiposo indesidera...
  • Provetta per esame del sangue Qualsiasi persona dovrebbe periodicamente effettuare degli esami del sangue per valutare lo stato di salute. La regolarità con cui vengono effettuati i prelievi deve essere commisurata alla condizione...

Elite Sportz sali minerali per gli atleti - integratore sali minerali - vitamine e minerali - Elimina i Crampi Muscolari con queste Compresse di Sali ad Azione Rapida.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 10,01€)


Sintomi associati ad una PCR alta

prelievo di sangue Se i valori degli esami del sangue PCR risultano alti, il paziente è sicuramente preda di una risposta infiammatoria acuta di intensità variabile. Solitamente, ad uno stato flogistico si associano dolori della porzione oggetto dell'infiammazione, oltre che una leggera febbricola o un aumento della temperatura corporea più elevata, se la causa è un'infezione virale o batterica. Sono frequenti anche dolori articolari, gonfiori e tumefazioni locali, associati a rossore e ad un aumento di temperatura della zona, nonché perdita dell'appetito, debolezza e dimagrimento. Valori alti di PCR possono indurre anche una notevole mancanza di energia, sia come conseguenza della diffusa dolorabilità articolare e muscolare, sia come conseguenza della perdita dell'appetito. Dolore addominale e diarrea compaiono se l'infiammazione riguarda l'apparato gastroenterico.


Esami del sangue pcr: Come si esegue l'esame PCR

campioni di sangue Gli esami del sangue PCR appartengono ad una particolare tecnica di biologia molecolare scoperta da Mullis, che sfrutta la reazione a catena della polimerasi. L'esame viene eseguito in laboratorio attraverso un processo di amplificazione del DNA cellulare, che si denatura ciclicamente e si appaia alle estremità con i rispettivi primers corrispondenti e speculari.Ogni ciclo è guidato ed attivato dall'enzima Taq-DNA-polimerasi, il quale amplifica il frammento di DNA utilizzato in modo esponenziale fino al raggiungimento di una fase di plateau. Affinché ogni filamento che compone la doppia elica del DNA possa appaiarsi ai primers corrispettivi, lo stesso deve essere scisso; tale scissione avviene attraverso l'innalzamento della temperatura fino ad un range compreso tra 92 e 96°C.



COMMENTI SULL' ARTICOLO