Faringite terapia

Faringite terapia

La faringite terapia dipende da quale sia la causa dell'infiammazione, se di origine batterica o virale. In entrambi i casi l'infiammazione si manifesta in modo abbastanza simile, con dolore intenso alla gola, che può essere accompagnato anche da altri sintomi, quale febbre e indolenzimento di tutto il corpo, correlati ad una più generale malattia da raffreddamento. Se la faringite persiste per lungo tempo, senza essere associata ad alcun tipo di altro sintomo, allora potrebbe essere causata dalla presenza, nella gola, di agenti chimici irritanti, muffe o sostanze che causano una reazione allergica al contatto. Una forma molto diffusa di faringite è dovuta al reflusso gastrico durante la notte: i succhi presenti nello stomaco irritano la parete della faringe in modo continuativo. Questa infiammazione può essere correlata anche al sonno in stanze molto secche e calde, o ancora alla respirazione di sostanze irritanti, sul luogo di lavoro o altrove.
Faringite acuta

Cupping set vetro, 12 pz U Shape Cups Vacuum Vacuum Cupping Set Massage Therapy Agopuntura di aspirazione in plastica con pompa a vuoto(Grande Coppe + Medio Coppe+piccolo Coppe)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Curare la faringite

Visita per la faringite Prima di instaurare una corretta faringite terapia è quindi necessario comprendere le cause che hanno portato all'infiammazione. Le più classiche sono i virus e i batteri. La faringite virale in genere cura attendendo che il virus faccia il suo corso, utilizzando dei farmaci antinfiammatori per limitare il dolore alla gola e, in caso di necessità, assumendo anche degli antipiretici. Nel caso di faringite batterica invece è necessario assumere antibiotici, perché in caso contrario il batterio potrebbe proliferare liberamente, fino a portare a complicazioni particolarmente serie. Se la faringite è dovuta al batterio della mononucleosi è probabile che si abbiano anche i linfonodi ingrossati; in questa situazione spesso si assumono anche farmaci corticosteroidi, per alleviare il gonfiore. Gli altri casi di faringite si trattano curandone la causa, come ad esempio l'allergia o il reflusso gastrico. Indipendentemente dalla causa del mal di gola è sempre utile masticare delle caramelle con ingredienti balsamici, perché l'aumento di saliva nella gola dà particolare sollievo alla faringite. Anche gli sciacqui con acqua tiepida possono giovare molto ai sintomi da faringite.

  • Esempio infiammazione gola La gola è il modo con cui si indica comunemente la faringe, condotto che dalla parte posteriore della bocca e del naso corre verso il basso. Infatti arriva fino alla parte superiore dell'esofago e all...
  • Sintomi faringite Parliamo di faringite sintomi. La faringite viene comunemente definita anche mal di gola, ed è un'infiammazione della faringe, il canale contenente le tonsille. Di solito è il malanno più comune che a...
  • Donna con dolore alla gola Il dolore alla gola si manifesta quando è in corso una faringite, conosciuta col nome più comune di mal di gola. La faringite è un'infiammazione della faringe, il condotto membranoso posto tra la cavi...
  • Sintomi tonsillite La tonsillite è un'infiammazione delle tonsille che può essere virale o batterica. Comprenderne l'origine è fondamentale per capire come curarla e come prevenirla, ad esempio nel caso di tonsillite cr...

AMEDIAL PLUS integratore alimentare per ossa ed articolazioni 20 bustine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,3€


I sintomi della faringite

Mal di gola Anche se la faringite può essere dovuta a diverse cause, in linea generale i sintomi dell'infiammazione alla faringe sono molto simili tra loro. Si va da un leggero fastidio a livello della gola, all'attaccatura della lingua, fino ad una certa difficoltà nel deglutire sostanze liquide o solide. In alcuni casi la faringe tende a gonfiarsi, con presenza di tessuto arrossato e particolarmente doloroso al contatto con qualsiasi cosa. Nei casi in cui la faringite sia dovuta all'inalazione di sostanze chimiche, o al reflusso gastrico, i tessuti possono mostrare anche zone di sanguinamento, cosa che avviene però quando si soffre di questo disturbo per lungo tempo. La faringite può portare alla formazione delle cosiddette placche, si tratta di formazioni di colore biancastro, costituite da essudato di colore biancastro, spesso associate anche all'infiammazione delle tonsille.


Le complicazioni

Mal di gola La faringite è un'infiammazione molto diffusa, che tutti hanno provato almeno una volta nella vita. Nella maggior parte dei casi si tratta di un'infezione da batteri o da virus. Nel secondo caso in genere la patologia ha il suo decorso in 3-6 giorni e si risolve da sola anche senza alcun tipo di cura da parte nostra. La faringite batterica invece può complicarsi in modo repentino, soprattutto se non si assumono antibiotici atti a combattere i batteri. La zona della faringe tende a gonfiarsi e l'organismo reagisce alla presenza dei batteri aumentando la temperatura corporea, fino a oltre i 40°C. La faringite in genere non porta a complicazioni particolarmente serie, se non nei casi in cui sia causata da patologie più gravi, come ad esempio il cancro alla gola, che spesso si manifesta con dolore localizzato che persiste nel tempo, saliva con tracce di sangue, strani rumori quando si respira. In ogni caso quando il mal di gola dura a lungo o è particolarmente intenso conviene contattare il proprio medico.




COMMENTI SULL' ARTICOLO