Faringite sintomi

Che cos'è la faringite

Parliamo di faringite sintomi. La faringite viene comunemente definita anche mal di gola, ed è un'infiammazione della faringe, il canale contenente le tonsille. Di solito è il malanno più comune che accompagna le nostre influenze invernali e per questo talvolta lo sottovalutiamo. In realtà il freddo non è causa diretta del mal di gola, ma la sua azione favorisce l'attacco batterico. Nella maggior parte dei casi questa infiammazione è causata da un'infezione virale e può essere accompagnata da febbre, raffreddore o altri malanni. In altri casi invece le cause possono essere delle irritazioni causate da fattori esterni come il fumo oppure l'aver sforzato eccessivamente la gola (ad esempio urlando). In casi più rari la faringite può essere causata da altre infezioni batteriche come lo streptococco, in questi casi è meglio rivolgersi tempestivamente al medico. Approfondiamo ora i sintomi che si possono manifestare in modo da individuare le cause e cominciare un trattamento di cura.
Sintomi faringite

30pcs Breathe Destro Meglio Nasale Strisce Modo Giusto Per Smettere Di Russare Anti Russare Strisce Più Facile Meglio Respirare Health Care

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,46€


Quali sono i sintomi della faringite e cosa indicano

Ugola tonsille gonfie Descriviamo faringite sintomi. La faringite si manifesta principalmente attraverso un dolore localizzato a livello della gola, questo può essere accompagnato da mal di testa, tosse, febbre e raffreddore, oltre ad una difficoltà di deglutizione dovuta all'ingrossamento delle tonsille. Nei casi di infezioni virali, questi sintomi sono destinati a scomparire nel giro di qualche giorno, se così non fosse, allora la causa potrebbe essere batterica. In questi casi si aggiungono ai sintomi descritti prima, anche sensazione di debolezza, inappetenza e un malessere generale. Il principale batterio che può causare la faringite è lo streptococco, se sospettate questo tipo di infezione meglio contattare un medico che vi prescriverà un tampone faringeo attraverso il quale viene individuato il batterio responsabile dell'infezione e vi prescriverà, se necessario, un antibiotico. La maggior parte delle faringiti comunque è di origine virale.

  • Anatomia del cavo faringeo La faringite è l'infiammazione acuta della mucosa che riveste la faringe, il cui sintomo più comune è il mal di gola. Questo processo patologico è soprattutto la conseguenza di un'infezione più spesso...
  • Mal di gola frequente Il mal di gola è il nome comunemente associato alla faringite, l'infiammazione che interessa il tubo muscolare che permette il passaggio del cibo verso l'esofago e dell'aria verso i polmoni. Il mal di...
  • Esempio infiammazione gola La gola è il modo con cui si indica comunemente la faringe, condotto che dalla parte posteriore della bocca e del naso corre verso il basso. Infatti arriva fino alla parte superiore dell'esofago e all...
  • Faringite acuta La faringite terapia dipende da quale sia la causa dell'infiammazione, se di origine batterica o virale. In entrambi i casi l'infiammazione si manifesta in modo abbastanza simile, con dolore intenso a...

Viso Steamer 370W Steaming Face Nano Ion Hot Sauna Home Spa Calda Nebbia Moisturizing Pores Cleanse Clear Blackheads Blackhead Portatile Acne Treatmen,Gold

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,23€


Quanto durano i sintomi della faringite

Visita medica Durata faringite sintomi. I sintomi della faringite sono piuttosto comuni, è bene non sottovalutarli ma nemmeno allarmarsi più di tanto. Tosse secca, raucedine, difficoltà ad ingoiare persino la saliva, indicano una faringite acuta, le cui cause possono essere infettive, ma anche esterne, come abuso di alcol o eccessiva esposizione all'aria condizionata. Tuttavia se la causa dell'irritazione non viene rimossa, l'infiammazione può diventare una faringite cronica. Quest'ultima è caratterizzata da minore dolore alla gola ma tosse persistente ed afonia, oltre che a gonfiore dei linfonodi (ghiandole del collo). Si parla di faringite cronica quando i sintomi descritti durano per più di due settimane. In questi casi è importante consultare il proprio medico in quanto questo tipo di infiammazione, se non trattata correttamente, può durare anche per diversi mesi.


Faringite sintomi: Come combattere l'infiammazione

Rimedio faringite Il sintomo ci indica che è in corso un'infezione da parte di un agente esterno. Quindi per eliminare il sintomo bisogna individuare la causa. Nel caso della faringite, di solito, la causa è virale, quindi nella maggior parte dei casi tosse, mal di gola e febbre andranno via dopo qualche giorno solo bevendo tanta acqua per idratare la gola, ed inalando vapori caldi. Nel caso in cui l'infiammazione sia di natura batterica, allora il medico potrà decidere di prescrivere un antibiotico. Possono essere prescritti anche altri farmaci come antidolorifici, decongestionanti o steroidi, in questo caso però la loro azione allevierà solo i sintomi senza agire sulle cause. Quindi se siete grandi bevitori o grandi fumatori un episodio di faringite è un buon motivo per smettere! Essendo un malanno estremamente contagioso, per prevenirlo talvolta basta osservare alcune semplici pratiche igieniche, come come lavarsi le mani ed evitare di stare a contatto con chi è influenzato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO