Infiammazione vie urinarie

Infiammazione vie urinarie cause

Quando c'è in corso un'infiammazione delle vie urinarie si parla di cistite, un disturbo che colpisce prevalentemente le donne e si manifesta con un bisogno frequente di urinare, associato da bruciore intimo, che si aggrava al termine della minzione. Nonostante sia un disturbo comune, a soffrirne sono maggiormente le donne, poiché il percorso breve dell'uretra, rende favorevole il transito nella vescica dei microrganismi infetti. I batteri possono prevenire dalla vagina o dall'intestino attraverso l'ano. Nell'uomo la cistite è rara ed è causata dall'ingrossamento della prostata che comprime l'uretra. Nel bambino è provocata da un'anomalia strutturale degli ureteri, i condotti che portano l'urina dai reni alla vescica. Anche diabete, diverticoli e calcoli sono causa di infezione delle vie urinarie.
vie urinarie infiammazioni

URSIREV Integratore 125 Compresse con Estratto secco di Uva ursina x cistite, infiammazione/infezione vie urinarie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Come prevenire le infezioni della vescica

cistite Se l'infiammazione delle vie urinarie è causata da batteri vaginali e intestinali, per prevenirla, contano molto le abitudini igieniche. Il sudore nelle parti intime, crea il microclima per il proliferarsi dei germi a rischio, si consiglia, soprattutto in estate, quando con il caldo si suda parecchio, di cambiare spesso gli slip. Per quanto riguarda i salvaslip, sono indicati quelli in cotone da sostituire più volte al giorno. Al mare, è da evitare di tenere addosso il costume bagnato che fa aumentare la presenza di batteri. Quando si esce dall'acqua, occorre fare una doccia con acqua dolce e sostituire il costume. E' da evitare anche di sedersi sulla sabbia, sempre meglio mettere sotto un asciugamano. Un motivo da non sottovalutare, è il bere poco, che non consente il ricambio vescicale necessario.

  • dolore intimo maschile Il bruciore intimo maschile ha un'insorgenza spesso improvvisa perché costituisce il sintomo di una problematica a monte. Il fastidio viene frequentemente trascurato perché si pensa a qualcosa di mome...
  • Vesciche zona plantare Le vesciche ai piedi sono l'esito di un processo infiammatorio scatenato da uno sfregamento continuo ed insistente su una zona a contatto con la scarpa. Quasi sempre le vesciche si formano in corrispo...
  • Sangue nelle urine Quando sussiste una situazione di ematuria macroscopica il colore delle urine è variabile a seconda della consistenza della perdita di sangue. Basti pensare che è sufficiente una emorragia di 1 ml per...
  • Esempio di cisti tendinea La cisti tendinea piede è una protuberanza che si forma in prossimità della guaina che contiene i tendini del piede e al suo interno c'è la stessa struttura del liquido presente nel tendine stesso. Il...

I Verdi Rimedi - Cranberry L'Originale -Cranberry Succo con Uva Ursina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,75€


Terapia farmacologica

curare cistite In genere per curare un'infiammazione delle vie urinarie è necessaria la somministrazione di un antibiotico per via orale. Per sapere quale medicinale prescrivere, il medico può richiedere l'urinocoltura, vale a dire un esame accurato delle urine in grado di riconoscere il germe responsabile dell'infezione vescicale. Se la cistite è di origine cronica, è fondamentale curare la stipsi o un'eventuale colite, poiché tende a manifestarsi sotto forma di ripetuti episodi che nel corso del tempo, determinano modificazioni della mucosa vescicale con deposito di sali. Se l'infezione non è aggressiva può bastare l'assunzione di un antibatterico delle vie urinarie che contenga fosfomicina, da prendere per via orale, per due giorni, possibilmente la sera prima di coricarsi dopo aver svuotato la vescica.


Rimedi naturali

rimedi per infiammazioni vie urinarie In natura esistono piante capaci di combattere l'infiammazione localizzata negli organi urinari. Se il disturbo tende a presentarsi con una certa frequenza, si possono assumere decotti da una a tre settimane, dopo la fase critica per evitare delle recidive. L'uva ursina è un potente antisettico urinario, allevia la sensazione di bruciore. Va assunta sottoforma di decotto di foglie essiccate, da bere nel corso della giornata. Un altro rimedio per prevenire la cistite è l'assunzione in pastiglie o in succo, di mirtillo rosso americano, che impedisce ai batteri di attaccarsi sulla mucosa della vescica. Il mirtillo associato ai fermenti lattici che rinforzano la flora intestinale e alla vitamina C migliora le difese e potenzia lo stato dei tessuti. La cura va fatta per due settimane a mesi alterni.




COMMENTI SULL' ARTICOLO