Dolore al petto destro

Cause possibili del dolore al petto destro

Normalmente si definisce dolore al petto destro una fitta continua o ad alternanza che si localizza nell'area toracica che si estende dal'ombelico fino ad arrivare appunto all'altezza del collo. Un dolore localizzato in tale regione non è assolutamente da collegare ad uno degli organi presenti nella parte coinvolta; le cause che generano un forte dolore al petto e di preciso al lato destro sono molteplici. Le patologie che più frequentemente causano tale dolore sono: l'infarto del miocardio, il che equivale a dire, l'otturazione di un'arteria che a lungo andare provoca mancanza di ossigenazione ai tessuti generandone lo sfaldamento; la pericardite, ossia un'infezione del pericardio,una sottilissima membrana il cui ruolo è quello di avvolgere il muscolo cardiaco; la miocardite, l'infiammazione del tessuto muscolare striato del cuore.
Donna con fitta al petto destro

Regolabile sport della spalla cintura di sostegno ortopedico a spallina singola sport protettiva- – G02 by Mumian, Black

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,8€


Cause del dolore al petto destro esteso anche alla zona toracica

Gabbia toracica Qualora il dolore al petto destro dovesse essere persistente e col tempo tende ad estendersi anche nella zona dei polmoni o attorno alla gabbia toracica, in tali casi è probabile che le cause siano altre, come ad esempio: l'infezione virale, in quanto una semplice influenza o un raffreddore possono causare dolore toracico sul lato destro e tale disturbo può peggiorare mentre si effettua un respiro profondo o si tossisce; la lussazione di una costola, in quanto la sovrapposizione o la frattura di una costola può generare un dolore persistente soprattutto in fase di inspirazione e la pleurite, che è invece un’infiammazione della membrana che riveste i polmoni. Anche altri disturbi di carattere generico come la bronchite, il blocco del procedimento digestivo o l'asma possono essere tra le cause che danno vita a delle fitte al petto destro.

  • addome L’addome è la parte del corpo di una persona o di un animale che segue il torace. L’addome ha delle specifiche funzionalità, quali l’assimilazione degli alimenti, l’escrezione ,la riproduzione, e anco...
  • dolore colica La colica è ad una contrazione particolarmente dolorosa del colon. Suddetta contrazione spasmodica, è di ordine crescente, e si palesa con crisi intermittenti acute che comportano una serie numerosi d...
  • colite ulcerosa La colite ulcerosa è un’infiammazione dell’intestino, più in particolare parte come infiammazione dell’intestino crasso che sarebbe la parte centrale di tutto l’intestino. Colpisce dapprima l’intesti...
  • attività fisica Per riuscire a mantenere il proprio corpo sempre in forma, evitando in questo caso anche di imbattersi in qualche fastidiosa patologia, è sempre bene praticare dell'attività fisica. Il movimento aiuta...

CoziBreath All'aperto Sport Invisibilità Design Aria Maschera (Super Breathable Serie) filtro Nasale Protettivo, filtri nasali, filtra le particelle inquinanti, pollini, polvere, peli animali e spore animali, allergeni, allevia allergie (Size:S+M+L+XL - Punta Piatta)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Lo stress può causare il dolore al petto destro

Paziente al momento di una visita Il dolore al petto destro può essere generato anche da un disturbo psicologico e le due cause sono: attacco di panico o ansia e iperventilazione. Un aumento improvviso dei battiti cardiaci induce anche una respirazione sempre più veloce e questo può generare il panico. I soggetti che avvertono tale disturbo soffrono spesso anche di disturbi a livello gastroesofageo, ernia iatale e ansia infatti contribuiscono allo sviluppo della tachicardia. I dolori al petto possono anche essere generati da strappi muscolari, eccessivi sforzi o bruschi cambiamenti di temperatura; in questi casi l'organismo ne risente e alla fine la cura ottimale risulta essere semplicemente a base di paracetamolo, oppure la soluzione più opportuna è attendere che il dolore si plachi da solo, in questo caso può durare massimo quattro-cinque giorni.


Dolore al petto destro e tosse

Dolore al petto destro Se il dolore al petto destro è collegato anche a ripetuti colpi di tosse è probabile che vi siano in corso una bronchite o una polmonite. La bronchite è una malattia trasmessa in maniera virale che genera un'infiammazione dei bronchi polmonari. Spesso è causata dal fumo, da una reazione allergica o semplicemente dal cambio climatico. Il dolore al petto nel caso di un'infezione polmonare non solo è localizzato più in basso rispetto al cuore, ma provoca anche tosse e bruciore di gola. Virus o batteri provocano anche la polmonite, un'altra infiammazione i sui sintomi sono: mancanza d'aria e fatica a respirare, fitte al petto e vertigini. Infine l’ipertensione polmonare, vale a dire una pressione sanguigna troppo alta nelle arterie polmonari, è anch'essa causa di fitte al petto ed è provocata da un abuso di medicinali o dalla cirrosi epatica.




COMMENTI SULL' ARTICOLO