Nodulo testicolare

Come si presenta il nodulo testicolare

La medicina moderna definisce il nodulo testicolare come una porzione di tessuto che si sviluppa direttamente all'interno della sacca che contiene i testicoli. A volte, lo sviluppo di tale tessuto può essere del tutto innocuo e asintomatico. Altre volte, data la complessità del tessuto sviluppatosi all'interno della sacca ospitante gli organi maschili responsabili della riproduzione, possono indicare gravi patologie che potrebbero incidere, se sottovalutate, sullo stato di salute dei pazienti interessati. Approfondimenti condotti di recente sui singoli casi di nodulo testicolare hanno dimostrato che il picco di incidenza delle neo-formazioni dei testicoli è presente negli individui adolescenti a partire dai quattordici anni di età. Minore è, invece, la probabilità che queste si sviluppino in età avanzata.
Formazione nodulo testicolare

Premenopausa e menopausa. Fisiopatologia, clinica e terapia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,82€


Le varie tipologie di nodulo testicolare

Tessuto canceroso Non sempre, constatata la presenza di nodulo testicolare, ci si trova di fronte ad una patologia preoccupante. La medicina moderna ha stimato, alla luce degli ultimi studi effettuati sui campioni di tessuto, almeno quattro casi di nodulo testicolare. Si può parlare di idrocele neonatale (quando il nodulo testicolare si sviluppa nei neonati ed è presente sotto forma di accumulo di liquidi), di varicocele (quando quest'ultimo si è formato in seguito alla inadeguata dilatazione delle vene presente normalmente nei testicoli) e ancora di tumore al testicolo o di semplice cisti dell'epididimo. Quest'ultima, generalmente, non deve destare particolare preoccupazione in quanto è una patologia che scompare in automatico. Diverso è il discorso del tumore al testicolo, da sottoporre ad analisi clinica in maniera tempestiva.

  • Varicocele uomini Il varicocele 2 grado è una patologia che colpisce gli organi genitali maschili: si tratta di una varicosi che interessa i testicoli, provocando una dilatazione e una conseguente incontinenza delle ve...
  • problemi varicocele Il varicocele maschile è una patologia difficile da riconoscere ed individuare. Nello specifico il varicocele maschile può presentare alcuni sintomi, oppure al contrario non presentarne affatto. L'ass...
  • Ipertrofia prostatica I primi ipertrofia prostatica sintomi comprendono un ingrossamento della prostata, non legato alla presenza di un tumore maligno, che provoca uno schiacciamento dell'uretra. Inizialmente questa condiz...
  • Rappresentazione grafica dell'idrocele L'idrocele è una condizione patologica che riguarda lo scroto ovvero la sacca che contiene i testicoli. Si tratta, quindi, di un'anomalia dell'apparato genitale maschile che si ha nel momento stesso i...

La vaginite... jamais plus ! : Solutions et remèdes

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Sintomatologie comuni del nodulo testicolare

Operazione chirurgica Le sintomatologie più comuni connesse al nodulo testicolare sono semplici da individuare e possono variare a seconda dei vari casi di neoformazione, dell'età e dello stato di salute del paziente. In caso di idrocele, maggiormente riscontrabile negli individui appena nati, il nodulo testicolare si può presentare come un piccolo rigonfiamento a livello della sacca scrotale. Per quanto riguarda il varicocele, la sintomatologia più comune è costituita da fastidio, dolore e pesantezza del testicolo interessato dal nodulo. La cisti dell'epididimo è generalmente priva di sintomi allarmanti, se si considera anche l'innocuità della neoformazione. In ogni caso, esistono delle sintomatologie comuni nei pazienti colpiti che possono essere: febbre, fastidi più o meno intensi, minzione frequente, nausea, vomito, dolore dello scroto.


Nodulo testicolare: Diagnosi e cura

Analisi laboratorio Nel caso in cui si avvertono una o più sintomatologie comuni legate alla formazione del nodulo testicolare è doveroso sottoporsi ad analisi di laboratorio e a visita medica di controllo nel minore tempo possibile. Il medico, in sede di visita specialistica, osserverà con attenzione la conformazione fisica del nodulo testicolare e valuterà meticolosamente sul da farsi. Ecografia, analisi e biopsia sono i procedimenti medici di routine. Anche se alcuni fenomeni di nodulo testicolare non destano particolari preoccupazioni, è doveroso recarsi il più presto possibile dal medico di fiducia, in quanto, questi ultimi, potrebbero degenerare in breve tempo e creare complicanze molto più gravi nei pazienti affetti dall'eventuale patologia. La cura può prevedere sia l'intervento chirurgico, sia la somministrazione di farmaci terapeutici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO