Malattia di haglund

Cos'è la malattia di haglund

La malattia di haglund si presenta con una zona molto prominente abbastanza dolorosa accompagnata da un'infiammazione sulla parte esterna e posteriore del piede, in particolar modo sulla zona del calcagno, precisamente in prossimità del tendine di Achille. Venne descritta nel 1928, per la prima volta da Haglund, da cui prese in nome, di solito si rende visibile in ragazzi con un'età compresa tra i 15 e i 30 anni. Molto spesso, la calzatura inadeguata, durante le attività lavorative o semplicemente durante attività sportive comporta una compressione del tendine contro la zona del calcagno sporgente provocando un gran dolore. Oltre all'infiammazione, potrebbe insorgere un successivo gonfiore e con il tempo potrebbe formarsi un callo fibroso molto fastidioso sul quale bisognerebbe intervenire. Nella maggior parte dei casi, questa patologia si manifesta negli sportivi che decidono di intevenire mediante la chirurgia.
Manifestazione della malattia di haglund

Tutore regolabile per caviglia, tutore per caviglia, protezione per il piede per lesioni alle lesioni ai crampi del piede e per il recupero della stecca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,19€
(Risparmi 2,5€)


Le cause della malattia di haglund

Malattia di Haglund sul tallone Le cause che comportano l'insorgenza della malattia di haglund sono di due tipologie. Prima di tutto vi sono motivazioni funzionali, infatti l'aumento di attività sportiva o lavorativa può favorire lo sviluppo ed in seguito l'infiammazione, il gonfiore e l'arrossamento della zona del calcagno. Un'altra motivazione può essere anatomica, di fatti la prominenza del calcagno può manifestarsi in presenza di varismo della zona del calcagno. Purtroppo, in entrambe le situazioni la malattia di haglund può diventare aggressiva, soprattutto quando al problema viene associato l'utilizzo di una tipologia di scarpe costituite da un bordo molto rigido che causa la compressione della zona infiammata del tallone. Per cui al manifestarsi dei primi sintomi è bene recarsi dal medico di famiglia per farsi consigliare su come comportarsi.

  • Borsite del tallone La borsite del tallone, o retrocalcaneare, è un'infiammazione dolorosa al piede. Interessa la zona tra il tendine d'Achille ed il calcagno. Le borse sierose presenti, sono utili per ridurre l'attrito ...
  • Posizione tendine achille Il tendine achille è il più grande che possediamo e collega il tallone al polpaccio. Viene sollecitato ogni volta che si cammina, corre, salta e in alcuni esercizi anaerobici volti al potenziamento mu...
  • Immagine radiografica Si dice sperone calcaneare o spina calcaneare un'anomala formazione ossea, a forma di spina di rosa, che si forma sull'osso del calcagno. E' un patologia di competenza ortopedica, che interessa l'appa...
  • Componenti piede La borsite piede è quella particolare sintomatologia in cui la borsa retrocalcaneare, situata tra la parte posteriore del tallone ed il tendine di Achille, si riempie di liquido. La conseguente pressi...

Nike Flex 2017 RN, Scarpe da Trail Running Uomo, Nero (Black/White/Anthracite/Cool Grey 001), 43 EU

Prezzo: in offerta su Amazon a: 60,29€
(Risparmi 19,71€)


I sintomi della malattia di haglund

Intervenire sulla malattia di haglund La malattia di haglund si manifesta attraverso una serie di sintomi del tutto riconoscibili sin da subito. Innanzitutto si presenta un dolore molto acuto causato dallo sfregamento del calcagno contro il bordo posteriore rigido della scarpa indossata. Anzi, quando il tallone è eccessivamente infiammato e gonfio è impossibile indossare la scarpa ed è molto dolorante il piede, in questo caso l'unica soluzione possibile è quella di indossare una scarpa aperta nella parte posteriore per evitare lo sfregamento della parte indolenzita. Il tutto si manifesta con un eccessivo gonfiore accompagnato da un arrossamento nella zona interessata dalla prominenza ossea del tallone. Altri problemi causati dall'aggravamento della malattia sono la borsite e l'insorgenza di calli fibrosi che devono essere eliminati necessariamente con un intervento chirurgico.


Malattia di haglund: I rimedi

Soluzione malattia Per poter guarire dalla malattia di haglund vi sono due tipologie di rimedi. Innanzitutto vi sono i rimedi conservativi mediante l'utilizzo di scarpe aperte nella parte posteriore, l'utilizzo di cerotti particolari da applicare nella parte posteriore del calcagno e infine l'uso di onde d'urto per ridurre molto l'infiammazione. Mentre, in casi eccessivi, bisogna ricorrere alla chirurgia mediante l'asportazione della zona ossea prominente accompagnata da una fase di riposo dell'arto interessato. L'intervento chirurgico è consigliato in particolar modo per gli sportivi che utilizzano gli arti con maggiore frequenza, che in seguito non dovranno più osservare dei periodi di stasi a causa dell'infiammazione della zona del calcagno. Ovviamente sarà il medico a decidere sul da farsi in base alla gravità del problema.



COMMENTI SULL' ARTICOLO