Borsite tallone

Borsite tallone

La borsite del tallone, o retrocalcaneare, è un'infiammazione dolorosa al piede. Interessa la zona tra il tendine d'Achille ed il calcagno. Le borse sierose presenti, sono utili per ridurre l'attrito tra i tendini e le ossa. Con il tempo, i fattori anatomici, infiammatori, chimici ed emorragici ne possono comportare un inspessimento. Lo strofinio con le parti circostanti causa dolore più o meno intenso. Il malessere può compromettere seriamente la deambulazione e la distribuzione del peso corporeo sul terreno. La borsite del tallone è fastidiosa alla pressopalpazione, comporta gonfiore ed arrossamento alla pianta del piede o solo al calcagno. La patologia spesso può essere confusa con la sindrome del tendine d'Achille, le tendiniti inserzionali oppure le tendinosi, un vero spauracchio per i grandi atleti e gli appassionati. Pertanto, per evidenziare i processi infiammatori, effettuare degli esami radiografici e ecografici. Questi ultimi mostreranno con precisione la borsa da trattare.
Borsite del tallone

Haofy solette per tallone, 7mm cuscinetti per scarpe aiuta ad alleviare il dolore del tallonite, fascite plantare e borsite, 2 paia assorbimento degli urti antiscivolo soletta in gel per uomo e donna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Sintomi

Dolore piede La borsite del tallone si manifesta con dolore, arrossamento e gonfiore del calcagno. La sofferenza aumenta durante la camminata ed i movimenti della caviglia, con un qualsiasi carico oppure senza. La sintomatologia specifica tende a peggiorare con l'aumento dell'infiammazione, fino a diventare insopportabile. La dolenzia si avverte anche alla pressopalpazione. La borsite del tallone si manifesta soprattutto tra le donne, ma colpisce anche gli uomini e gli sportivi. Nella prima fase, si assiste ad una sensibilizzazione eritematosa sulla sezione postero-superiore del calcagno. Un cerotto sulla zona dolorante può ridurre l'attrito e la pressione con la scarpa. Lo sfregamento continuo infiamma la borsa che inevitabilmente si ingrossa, diventando rossa. In alcuni casi, si può estendere ad ambo i lati del tendine, in base alla calzatura ed al soggetto. La forma cronica può degenerare in fibrotica, in maniera permanente.

  • dolore al tallone I piedi sono strutture flessibili di ossa, articolazioni, muscoli e tessuti molli che permettono il sostegno e l'equilibrio del corpo, e di svolgere le attività di camminare, correre e saltare. Il pie...
  • Radiografia di spina calcaneare La spina calcaneare consiste in una neoformazione di natura benigna sull'osso, all'inizio della fascia plantare, sulla parte bassa del tallone. Ha una lunghezza di qualche millimetro con la punta rivo...
  • Spina calcaneare al tallone La spina calcaneare tallone, o sperone plantare, è una neoformazione benigna del calcagno. La patologia si sviluppa frequentemente tra gli sportivi, i soggetti sedentari, obesi o con piede piatto. La ...
  • Componenti piede La borsite piede è quella particolare sintomatologia in cui la borsa retrocalcaneare, situata tra la parte posteriore del tallone ed il tendine di Achille, si riempie di liquido. La conseguente pressi...

Welnove 4 pc Gel tallone Schermo tallone fascite plantare morbido Calze per rigida, Cracked, Pelle Secca, Idratante Schermo (2 paia) (White)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Cause

Tacchi alti La borsite del tallone può dipendere da fattori traumatici, come distorsioni e contusioni alla caviglia, allenamenti sportivi troppo intensi o errati; calzature o plantari non adeguati o troppo usurati. Tacchi molto alti oppure eccessivamente bassi comportano un affaticamento del tendine. La borsite del tallone può essere causata anche da fattori anatomici come la spina calcaneare, il morbo di Haglund, l'alluce valgo ed il piede cavo. La prima è una neoformazione dell'osso, una esostosi. Solitamente, compare dopo i 40 anni. Il morbo di Haglund, invece, è un'infiammazione dolorosa nella zona immediatamente vicina al tallone d'Achille. Si presenta come un rigonfiamento della zona posteriore del calcagno. L'alluce valgo è una deformazione del dito generata da scarpe scomode e strette, ma anche da fattori ereditari e si manifesta dopo i 40 anni. L'ultima patologia è una malformazione della volta del piede, congenita oppure acquisita. La malattia interessa i giovani dopo i 18 anni.


Terapie

Terapia Il processo infiammatorio può essere facilmente curato con il buon senso. Pertanto, gli sportivi affetti da borsite del tallone dovranno interrompere gli allenamenti per 15 o 20 giorni e seguire terapie mirate. Optare per scarpe ortopediche aperte sul retro; effettuare regolari impacchi di ghiaccio per ridurre il gonfiore ed il dolore; utilizzare pomate e farmaci antinfiammatori, bendaggi occlusivi e tanto riposo. Al persistere dei sintomi, ricorrere ad una visita ortopedica e se necessario seguire trattamenti specifici come infiltrazioni e sedute di mesoterapia. Nei casi più gravi e con deformazioni anatomiche, si rendono quasi obbligatori gli interventi chirurgici per asportare la borsa infiammata e modificare il calcagno. Se la borsite del tallone compare in concomitanza con altre patologie, è necessario intervenire anche su queste, per una pronta guarigione. Gli sportivi potranno riprendere gli allenamenti gradualmente.



  • borsite calcagno La borsite calcaneare, spesso scambiata per una tendinite d’Achille, è una forte infiammazione della borsa situata nella
    visita : borsite calcagno

COMMENTI SULL' ARTICOLO