Ipotensione

Che cos'è l'ipotensione e le caratteristiche del disturbo

L'ipotensione è un termine medico con il quale si indica una pressione arteriosa bassa. Esistono diverse forme di questo disturbo, che hanno cause differenti e possono essere più o meno gravi. Ad esempio, alcuni soggetti sani presentano una pressione arteriosa al di sotto della media, pur avendo cuore e vasi sanguigni normali e in buono stato. In genere questo problema è legato all'età dei soggetti. Di solito si parla di ipotensione soltanto quando la pressione arteriosa diminuisce a tal punto da provocare la comparsa di stordimenti e lipotimie perché il flusso di sangue al cervello risulta inferiore alle necessità dell'organismo. In questo caso si riscontra una pressione sanguigna arteriosa massima con valori più bassi dei 100 mmHg; infatti bisogna tenere a mente che le condizioni normali nella popolazione sana prevedono una pressione sistolica tra i 110 e i 130 mmHg.
Ipotensione

ELEUTEROCOCCO POLVERE 100 gr. Ipotensione, energizzante, tonico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,7€


Alcune forme di ipotensione: posturale e ortostatica

Misurare pressione arteriosa Esistono diverse forme di ipotensione, che provocano sintomi e disturbi differenti. La tipologia più comune è l'ipotensione posturale, i cui sintomi compaiono quando il soggetto passa bruscamente da una posizione sbagliata a una seduta oppure si alza in piedi. In condizioni normali, quando si verificano questi mutamenti di posizione, si ha un leggero aumento della pressione arteriosa. Invece negli individui affetti da ipotensione non si verifica questo fatto. Un'altra tipologia abbastanza comune è l'ipotensione ortostatica: si tratta di un disturbo che può essere un effetto indesiderato dell'assunzione di alcuni farmaci. Nella maggior parte dei casi sono antidepressivi e antipertensivi. Questo fenomeno può riguardare anche i diabetici perché la patologia ha effetti sui riflessi nervosi che controllano la pressione arteriosa.

  • sforzo fisico Bisogna stare molto attenti quando si pratica il fitness, qualsiasi tipo di attività sportiva può essere fatale per soggetti che non sono del tutto sani. Il cuore è l'organo che viene sforzato maggior...
  • Sfigmomanometro per la valutazione della pressione La pressione arteriosa misura la pressione esercitata dal sangue mentre scorre all'interno dei singoli vasi e può aumentare o diminuire fisiologicamente, a seconda del tipo di attività che si sta eseg...
  • Controllo della pressione arteriosa I sintomi conseguenti ad uno stato di pressione arteriosa bassa (ipotensione), sono molto vari e, in presenza di una situazione stabile, addirittura assenti. Persone geneticamente predisposte ad uno s...
  • pressione bassa La pressione arteriosa misura la pressione del sangue all'interno dei vasi, questa pressione aumenta sotto sforzo mentre diminuisce se il soggetto è a riposo. Quando si misura la pressione del sangue ...

QUERCUS PEDUNCULATA - ROBUR Gemmoderivato Quercia - Ipotensione, afrodisiaco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Che cos'è l'ipotensione acuta e le caratteristiche

Sintomi ipotensione Una forma di ipotensione a esordio improvviso è quella acuta: questo disturbo può essere provocato da fattori di notevole gravità, che hanno un effetto rilevante sulla salute del soggetto. Ad esempio tra le cause dell'ipotensione acuta si ricordano traumi che comportino un'abbondante emorragia (interna oppure esterna) e gravi ustioni, che provocano una condizione di shock e la contemporanea riduzione del volume del sangue. Inoltre i fattori scatenanti comprendono qualunque tipologia di crisi circolatoria, ad esempio un'insufficienza surrenale che causa nel soggetto uno stato di shock oppure un infarto miocardico. La riduzione della massa ematica può anche essere collegata a una rilevante perdita di liquidi, come avviene in certi casi se il soggetto è affetto da vomito prolungato, diarrea e sudorazione profusa oppure se è rimasto esposto per periodi troppo lunghi al sole. Bisogna fare attenzione se si è affetti da anemia o da bradicardia patologica, mentre nei casi peggiori l'ipotensione è uno dei sintomi del morbo di Parkinson.


Ipotensione: Vari sintomi e la terapia da seguire

Conseguenza pressione bassa In genere le varie tipologie di ipotensione presentano sintomi abbastanza comuni tra loro: i più diffusi sono nausea, cefalea, senso di vertigine, emicranie, una sensazione di debolezza continua, confusione mentale e sonnolenza. Altri sintomi sono astenia, pigrizia, oliguria, mancanza di coordinamento nei movimenti e, in certi casi, perdita di conoscenza. I metodi per diagnosticare l'ipotensione sono davvero semplici e veloci: è sufficiente sottoporsi a una misurazione della pressione sanguigna. In questo modo si determina con precisione sufficiente la causa dei sintomi che interessano il paziente. La terapia da seguire dipende dalla situazione di base e dal fattore scatenante dell'ipotensione. In genere basta una buona idratazione il cui scopo è il ripristino di un'adeguata massa ematica. Il trattamento può essere diverso se la causa scatenante è il diabete mellito oppure nei casi di ipotensione secondaria oppure collegata a patologie gravi che richiedono il ricovero del paziente in ospedale. Se si parla di ipotensione ortostatica, il disturbo può essere eliminato attraverso una migliore scelta dei farmaci o un dosaggio minore.



COMMENTI SULL' ARTICOLO